Var in Champions League dagli ottavi di finale | Notizie.it
Var in Champions League dagli ottavi di finale
Sport

Var in Champions League dagli ottavi di finale

VAR

Lo ha deciso l'esecutivo dell'Uefa. Il presidente Ceferin: "Aiuterà gli arbitri"

La rivoluzione tecnologica sbarca ufficialmente anche in Champions League. L’esecutivo dell’Uefa ha deciso di introdurre la Var dagli ottavi di finale di questa edizione della massima competizione europea (e nella finale di Europa League, di Nations League e dell’Europeo Under 21). La Video Assistant Referee era stata invocata da molti addetti ai lavori (giocatori e tecnici) dopo le polemiche per alcuni arbitraggi. In particolare la scorsa primavera la Juventus era esplosa per la direzione del fischietto inglese Oliver nel ritorno dei quarti contro il Real Madrid al Bernabeu (rigore assegnato ai blancos per il discusso contatto tra Benatia e Vazquez) e in semifinale, sempre contro le merengues, era stato il Bayern Monaco a protestare vivacemente. Lo scorso 7 novembre aveva fatto invece discutere il penalty concesso dall’arbitro Kassai al Manchester City di Guardiola con lo Shakhtar Donetsk dopo una clamorosa simulazione dell’attaccante dei Citizens Sterling.

Ceferin: “La Var aiuterà gli arbitri”

La pressione dei club ha spinto evidentemente l’Uefa a mettere da parte i dubbi e anticipare i tempi (rispetto all’introduzione nella stagione 2019/20). Il presidente Ceferin, al termine della riunione dell’esecutivo a Dublino, ha commentato la storica novità: “Roberto Rosetti (presidente della commissione arbitri ndr) ci ha dato un aggiornamento sui progressi nell’uso della Var.

Siamo pronti a utilizzarla prima di quanto avessimo previsto e siamo convinti che sarà un beneficio per le nostre competizioni. Per gli arbitri sarà certamente un aiuto: diminuiranno le decisioni sbagliate”. Ad augurarselo è l’intero mondo del calcio.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche