×

Ronaldo, possibili sanzioni dal Portogallo per l’evasione fiscale

Il Portogallo potrebbe ritirare le onorificenze conferite a Ronaldo. Il fuoriclasse ha patteggiato la condanna con il Fisco spagnolo.

La polizia di Las Vegas chiede il test del dna per Ronaldo
Cristiano Ronaldo

Possibili novità, negative, in arrivo per Cristiano Ronaldo. Il fuoriclasse ha chiuso il contenzioso con il Fisco spagnolo per evasione patteggiando la pena (23 anni di carcere) e pagando 18,8 milioni di euro di multa. La vicenda potrebbe però avere risvolti negativi perché il Portogallo starebbe valutando di ritirare le onorificenze al campione lusitano secondo quanto riferisce SportMediaset.

Le parole del presidente del Portogallo

Marcelo Rebelo de Sousa, presidente del Portogallo, si è espresso così in merito alla vicenda: “La legge è molto semplice. Spetta ai cancellieri degli ordini nazionali verificare se esistono situazioni per la revoca di una onorificenza. Aspettiamo di ricevere la versione originale della decisione finale delle autorità spagnole”. Ronaldo ha ricevuto nel 2014 la medaglia di grande ufficiale dell’Ordine dell’infante Dom Henrique e, nel 2016, la Gran Croce dell’Ordine al Merito.

Le onorificenze di Madeira

Tuttavia a Madeira, regione del Portogallo dove è nato CR7, l’intenzione è quella di non togliere alcuna onorificenza conferita al 33enne. Lo fa capire il presidente Miguel Albuquerque: “Qui Ronaldo è sempre stato visto come una bella persona. È il più prestigioso portoghese nel mondo”. Archiviati, ma non del tutto, i problemi fuori dal rettangolo verde l’ex Real Madrid è chiamato a trascinare la capolista Juventus sul campo della Lazio domenica 27 gennaio alle 20.30.

L’obiettivo della squadra di Allegri è quello di mantenere i 9 punti di vantaggio sul Napoli, impegnato a San Siro contro il Milan.

Contents.media
Ultima ora