Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Il calciatore Francesco Gennari è morto nel sonno a 36 anni
Sport

Il calciatore Francesco Gennari è morto nel sonno a 36 anni

Francesco Gennari
Francesco Gennari

Il mondo del calcio cremonese è in lutto per la morte di Francesco Gennari, giocatore della Stagnolmese. E' morto nel sonno nella sua abitazione

Francesco Gennari aveva 36 anni. E’ morto nel sonno nella sua abitazione nel cremonese. E’ stata la compagna a ritrovare il corpo senza vita del calciatore della Stagnolmese.

La morte del calciatore Francesco Gennari

Aveva giocato in diverse squadre dilettantistiche della provincia, collaboratore della scuola calcio del Corona, dove seguiva i pulcini. Il mondo del calcio cremonese è in lutto. Il decesso è avvenuto nella sua casa alla periferia di Cremona. La compagna lo ha chiamato e non ha ricevuto risposta. Gennari era già morto e l’arrivo degli operatori del 118 è servito solo a constatarne il decesso.

Sarà l’autopsia a individuarne la cause. Al momento, l’ipotesi più accreditata è quella di un arresto cardiaco. Gennari, infatti, soffriva di una patologia che in passato lo aveva anche costretto ad interrompere l’impegno agonistico, ma nessuno si aspettava questo drammatico momento.

Anche se il trentaseienne non aveva militato in grandi team, la sua scomparsa ricorda quella del difensore fiorentino Davide Astori e segue di pochi giorni il ritrovamento del corpo di Emiliano Sala, precipitato dal velivolo privato mentre sorvolava la Manica alla volta dell’Inghilterra.

Astori, invece, ex capitano della squadra viola, è morto il 4 marzo 2018 a causa di un arresto cardiaco, probabilmente come nel caso del cremonese Francesco Gennari. Dai primi calci nella provincia di Bergamo, dov’era nato, fino all’approdo nella Primavera del Milan. Poi la gavetta in Serie C1 con le maglie di Pizzighettone e Cremonese, l’approdo in Serie A al Cagliari, dove riesce a conquistare anche un posto in Nazionale, nella Roma e infine nella Fiorentina. Sono le tappe della carriera di Davide Astori.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Asia Angaroni
Leva 1996, varesotta di nascita milanese di adozione. Dall’amore per la stampa e la verità alla laurea in Comunicazione. Amante della letteratura e dell’arte, alla ricerca costante di sapienza e cultura. Appassionata di cronaca sportiva e di inchieste, desiderosa di fare della parola il proprio futuro.
Contatti: Mail