Manuel Bortuzzo, il video dall'ospedale "Ora inizia l'allenamento"
Manuel Bortuzzo, il video dall’ospedale “Ora inizia l’allenamento”
Sport

Manuel Bortuzzo, il video dall’ospedale “Ora inizia l’allenamento”

Manuel Bortuzzo, il video dall'ospedale "Ora inizia l'allenamento"
Manuel Bortuzzo

Manuel Bortuzzo pubblica sui social il primo video-messaggio dopo l'aggressione. "Grazie di tutto il supporto, adesso si inizia l'allenamento!"

Manuel Bortuzzo, il giovane nuotatore ferito lo scorso 3 febbraio da un colpo di pistola a Roma, parla ai suoi fan per la prima volta dopo l’aggressione. In un video diffusosi rapidamente tramite social l’atleta diciannovenne ringrazia fan, compagni di squadra, medici e infermieri per il sostegno ricevuto non solo dal punto di vista non solo fisico “ma anche proprio morale“. Stando alle parole del giovane il sostegno e l’affetto percepito lo fa stare “col sorriso stampato in faccia” nonostante la difficile notizia della paralisi alle gambe. Il giovane si trova ora alla Fondazione Santa Lucia, dove rimarrà per il periodo necessario alla riabilitazione.

Il video messaggio di Manuel Bortuzzo dall’ospedale

Come riporta Ansa, il video con cui Manuel Bortuzzo saluta i suoi fan dopo l’incidente è breve. Ciononostante le sue parole riescono a infondere coraggio in chi ha seguito la sua vicenda dal giorno dell’aggressione. Trasferito dall’Ospedale San Camillo alla Fondazione Santa Lucia, Manuel Bortuzzo è pronto per la riabilitazione: “Adesso si inizia l’allenamento“, afferma nel video-messaggio.

Ciao a tutti ragazzi, eccomi qua. – esordisce Manuel Bortuzzo – Come potete vedere sto sempre meglio. Sono appena arrivato in quello che sarà il mio campo da combattimento e…

qua sono al Santa Lucia, nuovo centro di riabilitazione qui a Roma, dove rimarrò per un bel po’. E niente, sono… sono contento, sto bene e… volevo semplicemente ringraziare quelle persone fantastiche che lavorano presso l’Ospedale San Camillo di Roma, che veramente tra medici e infermieri mi hanno dato una mano non solo fisica ma anche proprio morale non da poco; e (volevo ringraziare, ndr) tutta la squadra della federazione che ha contribuito a rendere questo mio percorso migliore. E niente. Adesso io sono qua, non vedo l’ora di dare davvero tutto, tutto, tutto quello che ho per tornare tra di voi il prima possibile, perché veramente qua ci voglio rimanere poco. E niente, poi ci aggiorniamo sui social. Grazie di tutto il supporto che mi state dando; io anche se non riesco a rispondere a tutti quanti giuro che leggo tutto, tutto, tutto e ogni giorno sono col sorriso stampato in faccia per tutto il supporto che mi date. E niente, un abbraccio fortissimo a tutti quanti, a presto e niente, adesso si inizia l’allenamento!“.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Marta Lodola
Marta Lodola 708 Articoli
Classe 1994, nata e cresciuta a Milano. Laureata in Lettere, amante della storia. Giornalista d'aspirazione, educatrice e calciatrice per passione.