×

Juventus, taglio netto per Allegri: chiusi tutti i profili social

Diverse sono le ipotesi alla base della scelta: qualcuno parla di hacker, mentre altri incolpano gli insulti dei tifosi sui suoi profili.

massimiliano allegri

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha disattivato tutti i suoi profili social. Numerose sono le ipotesi sulle cause che hanno portato alla scomparsa dei profili del tecnico toscano su Instagram, Facebook e Twitter. Qualcuno pensa sia stata opera di qualche hacker, mentre altri pensano che la decisione sia stata presa dopo i numerosi insulti ricevuti sulle sue pagine dopo la sconfitta a Madrid contro l’Atletico di Simeone.

Per ora, non ci sono conferme ufficiali a riguardo e per avere notizie attendibili si attende la conferenza stampa di venerdì 1 marzo in occasione della vigilia della partita contro il Napoli. Non è la prima volta che accade una situazione simile: anche Gigio Donnarumma, nel periodo in cui stava trattando il rinnovo di contratto con il Milan, decise di abbandonare i social a causa della moltitudine di insulti ricevuti.

Un periodo no

Non è sicuramente un periodo positivo per Max Allegri e la sua Juventus. Infatti, tutti gli occhi erano puntati sul big match contro l’Atletico Madrid, partita fondamentale per la stagione bianconera in Champions League. Il campo ha parlato chiaramente: 2-0 e una partita completamente dominata dai ragazzi guidati dal “Cholo” Simeone. Un risultato che, visto il predominio dei Colchoneros, poteva avere anche un passivo molto più pesante.

Numerose e pesanti sono state le critiche di giornalisti e tifosi nei confronti del tecnico bianconero, incapace di preparare al meglio la propria squadra nella partita più importante dell’anno.

La Juventus, nonostante il primato in solitario in campionato, non ha mai convinto più di tanto i suoi supporter per il gioco monotono e orientato al “risparmio”. In attesa della partita di Napoli di domenica 3 marzo e del ritorno a Torino contro l’Atletico Madrid, Allegri sembra non aver voglia di incorrere in ulteriori distrazioni.

Contents.media
Ultima ora