×

Psg, la stampa francese senza pietà con Buffon: 2 in pagella

Il portiere nel mirino dopo il grave errore commesso contro il Manchester United: "Non è un vero valore aggiunto per la squadra".

La stampa francese critica Buffon
Buffon nel mirino della stampa francese

Gigi Buffon nel mirino della stampa francese dopo il grave errore commesso nel ritorno degli ottavi di Champions League contro il Manchester United. Il portiere del Psg ha combinato un pasticcio sulla conclusione non irresistibile di Rashford, spianando la strada al tap-in vincente di Lukaku (gol del 2-0). Alla fine i Red Devils hanno vinto 3-1 eliminando l’undici di Tuchel dalla competizione.

I giudizi

Come riferisce la Repubblica, l’Equipe non è stato particolarmente tenero nei riguardi dell’ex portiere della Juventus, vicino al rinnovo per altre due stagioni con il club di Al-Khelaifi. Secondo il quotidiano transalpino l’avventura dei parigini in Champions si è rivelata “un fallimento” e l’estremo difensore “ha la sua parte di responsabilità. Buffon è un vero valore aggiunto per la squadra? La risposta è no“.

A suggellare il giudizio, il voto dato in pagella al 41enne. Un 2 ‘crudele’ (anche se in Francia le valutazioni sono più basse delle nostre e un 5 può valere la sufficienza): “Impotente sulla rete di Lukaku ma è indifendibile sul tiro di Rashford che respinge sui piedi dell’attaccante belga. Diversi rilanci sono imbarazzanti”.

Le proteste del Psg

L’eliminazione dalla Champions ha provocato la rabbia del Psg, nello specifico per il rigore fischiato da Skomina proprio allo scadere (per il tocco di braccio di Kimpembe). Neymar, assente per infortunio, ha parlato apertamente di “vergogna” su Instagram. “Per me non è penalty, Kimpembé gira la testa. Ma è facile prendere una decisione simile contro il Psg. E’ più difficile farlo contro altri club”, il commento del presidente Al-Khelaifi.


Giorgio Meroni, nato a Milano nel 1984. Dopo la laurea triennale e magistrale in "Lettere moderne", frequenta un master in giornalismo, sua grande passione fin dall'adolescenza. Diventa giornalista professionista nel 2014. Segue con interesse la politica, lo sport e il mondo della tv. Grande tifoso del Milan.


Contatti:

Contatti:
Giorgio Meroni

Giorgio Meroni, nato a Milano nel 1984. Dopo la laurea triennale e magistrale in "Lettere moderne", frequenta un master in giornalismo, sua grande passione fin dall'adolescenza. Diventa giornalista professionista nel 2014. Segue con interesse la politica, lo sport e il mondo della tv. Grande tifoso del Milan.

Leggi anche