Formula 1, è morto il direttore di corsa Charlie Whiting | Notizie.it
Formula 1 in lutto per la morte del direttore di corsa Charlie Whiting
Sport

Formula 1 in lutto per la morte del direttore di corsa Charlie Whiting

Formula 1, addio al direttore di gara Charlie Whiting
Formula 1, il direttore di gara Charlie Whiting

Il Race Director è scomparso all'età di 66 anni a causa di un'embolia polmonare a Melbourne, dove si aprirà la nuova stagione di F1.

Il mondo della Formula 1 segnato da un lutto. Giovedì 14 marzo è scomparso all’età di 66 anni il direttore di corsa Charlie Whiting. Fatale per il Race Director un’embolia polmonare secondo quanto riporta l’Ansa. Il decesso è avvenuto a Melbourne, in Australia, dove domenica prossima si aprirà la nuova stagione di F1.

La carriera

Whiting ha iniziato la sua carriera in Formula 1 nel 1977 lavorando nel team di Hesketh, poi negli anni ’80 è passato alla Brabham. È stato parte integrante dell’organizzazione del campionato mondiale da quando è entrato a far parte della Federazione nel 1988 ed è stato direttore di gara dal 1997 come ricorda il sito della F1.

Le parole di Jean Todt

“È con immensa tristezza che ho saputo della morte improvvisa di Charlie. Lo conoscevo da molti anni ed è stato un grande direttore di gara, una figura centrale e inimitabile della Formula Uno che ha incarnato l’etica e lo spirito di questo fantastico sport” ha sottolineato Jean Todt.

Il presidente della FIA (Federazione Internazionale dell’Automobile) ha poi aggiunto: “La Formula 1 ha perso un amico fedele e un ambasciatore carismatico. Tutti i miei pensieri, quelli della FIA e dell’intera comunità degli automobilisti vanno alla sua famiglia”.

Il messaggio di Ross Brawn

Simile il messaggio di Ross Brawn, direttore generale della F1: “Conoscevo Charlie da quando ho iniziato la mia carriera qui. Abbiamo lavorato insieme come meccanici, siamo diventati amici e abbiamo gareggiato in tutto il mondo. Ho provato immensa tristezza quando ho sentito la tragica notizia: sono devastato, è una grande perdita non solo per me ma anche per l’intera famiglia di Formula 1, la FIA e tutto il mondo dei motori. I miei pensieri sono rivolti alla sua famiglia”.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Giorgio Meroni
Giorgio Meroni 553 Articoli
Giorgio Meroni, nato a Milano nel 1984. Dopo la laurea triennale e magistrale in lettere moderne, frequenta un master in giornalismo, sua grande passione fin dall'adolescenza. Diventa giornalista professionista nel 2014. Segue con interesse la politica, lo sport e il mondo della tv. Grande tifoso del Milan.