Ajax, l'ex Endt: "La Juventus nel 1996 forse era un po' dopata"| Notizie.it
Ajax, l’ex Endt accusa: “Nel 1996 la Juventus forse era un po’ dopata”
Sport

Ajax, l’ex Endt accusa: “Nel 1996 la Juventus forse era un po’ dopata”

Juventus-Ajax, finale 1996
Juventus-Ajax

L'ex team manager degli olandesi attacca in vista dei quarti di Champions: "E' un altro motivo per vincere, con tutto il rispetto per i bianconeri"

David Endt mette (parecchio) pepe ai quarti di Champions League tra Ajax e Juventus a tre settimane dalla gara d’andata ad Amsterdam. In un’intervista a Radio Kiss Kiss l’ex centrocampista e team manager della formazione olandese torna infatti alla finale disputata tra le due squadre all’Olimpico di Roma nel 1996 e vinta dai bianconeri ai rigori (ultima coppa conquistata dalla Signora).

“Dobbiamo vendicarci”

“All’epoca abbiamo giocato contro una Juventus che poi dopo si è rivelata essere forse un po’ dopata, non si sa… E questo brucia ancora, è un altro motivo per vincere, con tutto il rispetto che si ha per la Juve”, le parole di Endt riportate da goal.com. Il 65enne di fatto non usa mezzi termini nel soffermarsi sulla sete di “vendetta” dei Lancieri a 23 anni di distanza da quella finale. Il prossimo doppio confronto vede la squadra di Massimiliano Allegri favorita per il passaggio del turno: “Non ci sono dubbi.

Ma non si sa mai, con questo gioco spregiudicato dell’Ajax tutto è possibile. Non abbiamo niente da perdere e si tratta di un aspetto positivo”.

La doppia sfida

Del resto l’undici di Erik ten Hag negli ottavi ha eliminato il Real Madrid e potrebbe scendere in campo con la spensieratezza di chi ha già ottenuto un risultato importante estromettendo dalla massima competizione continentale i Campioni d’Europa in carica. La ‘pressione’ sarà tutta sulle spalle della Juve, probabilmente caricata dalle pesanti dichiarazioni di Endt: il club torinese aspetta la sentenza della Uefa sull’esultanza di Cristiano Ronaldo e tuttavia con il passare delle ore cresce l’ottimismo. Il portoghese dovrebbe essere regolarmente in campo e non venire squalificato.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Giorgio Meroni
Giorgio Meroni 579 Articoli
Giorgio Meroni, nato a Milano nel 1984. Dopo la laurea triennale e magistrale in lettere moderne, frequenta un master in giornalismo, sua grande passione fin dall'adolescenza. Diventa giornalista professionista nel 2014. Segue con interesse la politica, lo sport e il mondo della tv. Grande tifoso del Milan.