Corre 50 metri con le mani: Bolt celebra atleta disabile | Notizie.it
Corre 50 metri con le mani: Bolt celebra atleta disabile
Sport

Corre 50 metri con le mani: Bolt celebra atleta disabile

bolt celebra atleta disabile

Esempio di passione e perseveranza, tanto da meritarsi una celebrazione dall'uomo più veloce di sempre, Usain Bolt. Ecco cosa ha fatto Kirk Wint.

Passione e forza di volontà: quando ci sono queste due componenti è veramente difficile capire quali possono diventare i limiti dell’essere umano. Improvvisamente ogni traguardo diventa raggiungibile, ogni impresa appare alla portata. Paura e fatica si trasformano in coraggio e spirito di sacrificio, con la costante consapevolezza che non bisogna mollare mai.

Kirk Wint è un nuovo esempio di tutto questo. Kirk è un 17enne atleta giamaicano fresco vincitore della medaglia d’argento agli Special Olympics World Games negli Emirati Arabi Uniti nella gara dei 50 metri. La straordinarietà dell’impresa è data dal fatto che il giovane atleta ha (per)corso l’intera distanza usando le mani.

Usain Bolt: “Rispetto per tutti gli atleti”

E quando si accosta la parola velocità ad atleta giamaicano è impossibile non pensare a Usain Bolt, il fulmine, l’uomo più veloce di sempre. Bolt ha voluto celebrare sui social la straordinaria impresa di Kirk Wint, sintesi di intraprendenza e fanatismo.

Anche Usain Bolt è rimasto impressionato dall’incredibile forza di volontà dimostrata dal giovane Kirk Wint, tanto da voler celebrare la sua impresa tramite i suoi account social.

“Il rispetto va a tutti gli atleti di Special Olympics”, ha scritto l’ex velocista e super tifoso del Manchester United, aggiungendo hashtag molto significativi come #AnythingIsPossible e #DontThinkLimit. Tradotti queste frasi significano rispettivamente ‘Tutto è possibile‘ e ‘Non pensare ai limiti’.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche