×

Serie A, senza gol lo scontro Champions Inter-Atalanta: 0-0 a San Siro

La Dea raggiunge il Milan al quarto posto. La Lazio rallenta ancora: 2-2 all'Olimpico con il Sassuolo.

Inter-Atalanta

Finisce senza gol la sfida Champions tra Inter e Atalanta, valida per la 31.a giornata di Serie A. La Dea aggancia il Milan al quarto posto in classifica (gli scontri diretti premiano i rossoneri) e pure gli spallettiani fanno un piccolo passo avanti senza però chiudere i giochi sebbene il vantaggio in classifica sia abbastanza rassicurante (+5 punti). A -3 dalla quarta posizione c’è la Lazio di Simone Inzaghi: le Aquile agguantano il Sassuolo al 96′ grazie a Lulic, sprecando tuttavia la chance di avvicinarsi al Diavolo a sette giorni dal faccia a faccia a San Siro (e in attesa del recupero con l’Udinese il 17 aprile).

Gollini ferma Vecino

Davanti agli oltre 60.000 del Meazza l’Inter parte molto aggressiva e costringe Gollini a un non semplice intervento già al 9′ quando il portiere orobico vola sul destro di Vecino da fuori.

Gli ospiti, superati gli affanni iniziali, si riorganizzano e cominciano a giocare in maniera armoniosa. Il giro palla degli uomini di Gasperini è da scuola calcio anche se al centro dell’attacco manca un centravanti in grado di finalizzare e rendere produttivo il prezioso lavoro di difensori e centrocampisti. Ilicic dà spettacolo ma non può sostituirsi allo squalificato Zapata: Handanovic resta così inoperoso.

L’errore di Icardi

Sul fronte opposto, dopo l’uscita di Brozovic per infortunio (dentro Nainggolan), Icardi fallisce l’occasione dell’1-0 tentando senza fortuna un colpo sotto (Gollini salva) mentre Politano trova sulla sua strada Palomino (decisivo intervento in scivolata). Per l’ex capitano fischi e cori offensivi da parte dalla Curva Nord e applausi dagli altri settori dello stadio al momento della lettura delle formazioni: popolo interista dunque diviso nel giorno del ritorno della punta di Rosario al Meazza dopo la lunga assenza e la querelle con il club di corso Vittorio Emanuele.

La maggioranza dei tifosi ha espresso con i fischi il proprio disaccordo nei confronti della Curva pure quando questa ha intonato altri cori contro il numero 9 durante la gara.

L’Atalanta regge

Anche in avvio di ripresa Ilicic continua a dettar legge: il Papu Gomez non riesce nella deviazione vincente sullo splendido invito dello sloveno dalla destra. La replica dell’Inter è affidata a Nainggolan che va a sbattere sull’insuperabile Gollini (72′). Nel mezzo tanto agonismo e duelli in ogni zona del rettangolo verde con l’equilibro a farla da padrone. Nella fase finale la squadra di Spalletti alza il baricentro e prova a schiacciare i bergamaschi, bravi comunque a chiudere ogni varco e non disunirsi. Lo 0-0 regge fino al triplice fischio.


Nato a Milano, classe 1984, laureato in Lettere moderne all'Università degli Studi di Milano Statale. Ha collaborato con Notizie.it.


Contatti:

Contatti:
Giorgio Meroni

Nato a Milano, classe 1984, laureato in Lettere moderne all'Università degli Studi di Milano Statale. Ha collaborato con Notizie.it.

Leggi anche