Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Milan, nuovo deferimento Uefa: non raggiunto il pareggio di bilancio
Sport

Milan, nuovo deferimento Uefa: non raggiunto il pareggio di bilancio

Era atteso ed è arrivato un nuovo deferimento per il Milan: la società rossonera, infatti, ha nuovamente mancato l'obiettivo.

Altro ciclone Uefa in casa Milan: è infatti stato diramato attraverso un comunicato stampa un nuovo deferimento per i rossoneri. Secondo l’associazione europea, infatti, il club comandato dal gruppo Elliot non avrebbe raggiunto il pareggio di bilancio per tre stagioni successive e, per questo motivo, potrebbe essere passibile di alcune sanzioni.

Questo è il testo integrale divulgato dall’Uefa:

La Camera di Investigazione dell’Organo UEFA di Controllo Finanziario dei Club (CFCB) ha comunicato la decisione di deferire il caso AC Milan alla Camera Arbitrale CFCB poiché il club non è riuscito a rispettare il pareggio di bilancio nel periodo di osservazione corrente riguardante le stagioni 2015/2016, 2016/2017 e 2017/2018. La UEFA non rilascerà altri commenti al riguardo fino a una decisione da parte della Camera Arbitrale CFCB. Il deferimento non riguarda la decisione presa dalla Camera Arbitrale CFCB a dicembre 2018, relativa al periodo di osservazione precedente (stagioni 2014/2015, 2015/2016 e 2016/2017).

Ancora problemi per i rossoneri

La società Milan ha già dovuto rispondere per il mancato raggiungimento del pareggio di bilancio nel triennio dal 2014 al 2017. In quest’ultima ordinanza, però, sotto indagine è finito anche il risultato del bilancio 2017/18, chiuso con un rosso di circa 126 milioni. La società rossonera era già stata esclusa da tutte le competizioni europee, salvo poi essere riammessa grazie all’appello al Tas. Ora l’incubo riguardante l’esclusione dalla Champions League oppure dalla Europa League veleggia ancora sui dirigenti ed i tifosi milanisti.

Secondo quanto viene riportato dall’agenzia Ansa, il club di Milano già si aspettava la riapertura dell’indagine e, quindi, nessuno è rimasto sorpreso dalla decisione dell’Uefa.

Non è il momento di distrarsi

Non è sicuramente questo il momento di avere distrazioni: infatti, in queste ultime giornate di campionato il Milan si gioca il quarto posto e il matematico accesso ai gironi della Uefa Champions League.

Questo, infatti, è stato identificato dalla dirigenza rossonera come il traguardo minimo da raggiungere in questa stagione. Nonostante la possibilità di poter essere esclusi dalla competizione sia concreta, la squadra allenata da Gennaro Gattuso non deve assolutamente distrarsi dalle voci di corridoio e continuare il cammino, ancora molto lungo, verso il tanto sperato quarto posto.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Fabio Rossi
Fabio Rossi, varesotto classe 95. Cresciuto con un pallone sottobraccio, un grande amore per lo sport a cui affianca una passione per cinema e musica.
Contatti: Mail