Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Morte Morosini, Cassazione annulla il processo: tutto da rifare
Sport

Morte Morosini, Cassazione annulla il processo: tutto da rifare

piermario morosini

I tre medici Porcellini, Sabatini e Molfese, ritenuti colpevoli dalla Corte d'Appello, sono stati ora scagionati in attesa di un nuovo processo.

Tutto da rifare. La decisione della Corte di Cassazione ha lasciato tutti senza parole: infatti, il processo in seguito alla morte del calciatore del Livorno, Piermario Morosini, dovrà essere rifatto. Di conseguenza, la sentenza emanata dalla Corte d’Appello dell’Aquila, risalente al febbraio 2018, è stata completamente annullata. Sono state, quindi, annullate le condanne previste per i medici Porcellini (Livorno), Sabatini (Pescara) e Molfese. Il nuovo processo verrò svolto presso la Corte d’Appello di Perugia.

Le condanne

Porcellini e Sabatini furono condannati a otto mesi di carcere, mentre per Molfese una condanna di un anno. La principale colpa per la quale i tre medici sono stati ritenuti colpevoli è il mancato utilizzo del defibrillatore, il cui uso avrebbe potuto dare qualche speranza di vita in più a Morosini. Il lavoro dei rispettivi legali, però, ha permesso di riaprire l’indagine a loro carico e quindi di avere nuove speranze di essere assolti.

I motivi che hanno portato la Cassazione a prendere questa decisione rimangono ancora segreti.

La morte

Piermario Morosini morì durante la partita valevole per il campionato di Serie B che vedeva scontrarsi il suo Livorno ed il Pescara. Durante una normale azione di gioco, il centrocampista si accasciò a terra completamente da solo. A nulla servirono i tentativi di rianimazione attuati dai medici sportivi presenti e dell’ambulanza intervenuta sul campo.

Secondo la perizia richiesta dalla Procura di Pescara, a stroncare la sua vita fu un’improvvisa cardiomiopatia aritmiogena. Quest’ultima è una malattia di origine genetica che è responsabile di numerose morti all’interno del mondo dello sport.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Fabio Rossi
Fabio Rossi, varesotto classe 95. Cresciuto con un pallone sottobraccio, un grande amore per lo sport a cui affianca una passione per cinema e musica.
Contatti: Mail