×

Serie A, 3-1 sulla Lazio: l’Atalanta si avvicina alla Champions

I nerazzurri conservano il quarto posto in classifica e accorciando le distanze dall'Inter, distante un solo punto.

atalanta in festa 768x445

Un colpo che potrebbe valere la qualificazione alla prossima Champions League. L’Atalanta supera 3-1 la Lazio all’Olimpico e rimane al quarto posto in classifica portandosi a una sola lunghezza di distanza dall’Inter, bloccata dall’Udinese alla Dacia Arena.

Così, a tre giornate dal termine del campionato, la Dea vede da vicino il prestigioso e inaspettato (all’inizio della stagione) traguardo. Sulla strada dei nerazzurri ci sono ora Genoa, Juventus e Sassuolo (contro rossoblu e neroverdi giocheranno a Reggio Emilia per i lavori allo stadio Atleti Azzurri d’Italia), e nel mezzo (il 15 maggio) di nuovo la Lazio nella finale di Coppa Italia. Le Aquile, estromesse di fatto dalla corsa Champions (il -7 non lascia praticamente speranze), avranno così la possibilità di ottenere la rivincita.

Primo tempo equilibrato

Il pomeriggio sembra promettere bene per i biancocelesti. Dopo appena 3′ Parolo, su tocco di Caicedo, sorprende in area la retroguardia ospite e di sinistro infila Gollini. L’estremo difensore orobico viene in seguito impegnato da una conclusione di Immobile (sarà questa l’unica iniziativa pericolosa del centravanti), a testimonianza del predominio dei padroni di casa. L’Atalanta però esce ben presto dal ‘letargo’ e impensierisce Strakosha con Zapata, impreciso da buona posizione.

E’ la prova generale del gol: al 22′ il colombiano raccoglie un tiro di Freuler e sigla il pari. L’1-1 galvanizza i bergamaschi, a un passo dal raddoppio. (Ilicic spreca).

L’Atalanta vola

Nella ripresa gli uomini di Gasperini spiccano il volo mentre la Lazio cede nettamente. Al 57′ Wallace sbaglia clamorosamente un disimpegno: Gomez gli ruba la palla, evita Strakosha e serve Castagne che insacca di destro. Sotto un violento nubifragio i nerazzurri chiudono il match 19 minuti più tardi grazie all’autorete dello stesso Wallace (contrasto aereo con Djimsiti su corner di Gomez). Per il difensore brasiliano, fischiato dai suoi tifosi, una giornata da cancellare. Invece l’Atalanta continua a sognare mettendo in mostra la mentalità di una big. Quale del resto è vedendo la classifica.

Nato a Milano, classe 1984, laureato in Lettere moderne all'Università degli Studi di Milano Statale. Ha collaborato con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Giorgio Meroni

Nato a Milano, classe 1984, laureato in Lettere moderne all'Università degli Studi di Milano Statale. Ha collaborato con Notizie.it.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora