Tensioni Armenia-Azerbaijan, Europa League a rischio per Mkhitaryan
Sport

Tensioni Armenia-Azerbaijan, Europa League a rischio per Mkhitaryan

Europa League
Europa League

L'Arsenal ha ammesso di essere "enormemente preoccupato" per la partecipazione di Henrik Mkhitaryan alla finale di Europa League contro il Chelsea

Tensioni tra l’Armenia (di cui Mkhitaryan è capitano) e l’Azerbaijan. L’inasprirsi della situazione mette a rischio la partecipazione di Henrik Mkhitaryan alla finale di Europa League contro il Chelsea. L’Armenia e l’Azerbaijan hanno combattuto tra il 1992 e il 1994 nella regione del Nagorno-Karabakh, in una guerra che ha alimentato l’ostilità tra i due Stati. L’Arsenal, infatti, ha ammesso di essere “enormemente preoccupato”.

Europa League, a rischio Henrik Mkhitaryan

Come ricordato da El Mundo Deportivo, Mkhitaryan aveva già saltato la partita contro il Qarabag nella fase a gironi di Europa League, che si è giocato sempre a Baku, sede della finale di quest’anno. La ragione, ancora una volta, è da riscontrare nel conflitto politico tra i due paesi.

I medesimi problemi coinvolsero il giocatore già ai tempi del Borussia Dortmund nel 2015, quando il trequartista non riuscì a partecipare alla trasferta contro il Gabala. Anche l’Arsenal, attuale team dell’armeno, ha spiegato di avere bisogno di garanzie per la sicurezza del calciatore prima di includerlo nella lista dei convocati.

“Cerchiamo garanzie dalla UEFA sul fatto che sia sicuro per Henrik Mkhitaryan recarsi a Baku per la finale di Europa League. Sia l’Arsenal sia il giocatore lo vorrebbero”. Tuttavia, “non sono ancora state date garanzie accettabili e speriamo che la UEFA possa fornirle tempestivamente”, ha detto l’Arsenal.

La finale di Europa League

L’Arsenal e il Chelsea sono le altre due squadre inglesi a qualificarsi per la finale delle due principali coppe europee del calcio. In Spagna i Gunners londinesi hanno battuto 4-2 il Valencia nella semifinale di ritorno dopo aver vinto per 3-1 quella di andata. Il Chelsea di Sarri ha battuto 5-4 l’Eintracht di Francoforte ai rigori, dopo aver concluso i 90 minuti e i supplementari sull’1-1, che è anche il risultato dell’andata.

Dopo Liverpool e Tottenham, che si giocheranno il trofeo più prestigioso della Champions League, l’Arsenal e il Chelsea si aggiungono a rendere straordinaria l’annata del calcio inglese e soprattutto per quello londinese che ha piazzato 3 squadre cittadine nelle due finali.

E’ la prima volta che quattro squadre dello stesso Paese si qualificano alle due finali di coppe europee.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Asia Angaroni
Leva 1996, varesotta di nascita milanese di adozione. Dall’amore per la stampa e la verità alla laurea in Comunicazione. Amante della letteratura e dell’arte, alla ricerca costante di sapienza e cultura. Appassionata di cronaca sportiva e di inchieste, desiderosa di fare della parola il proprio futuro.