Il tennista Andreas Seppi truffato per 500mila euro | Notizie.it
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Il campione di tennis Andreas Seppi truffato per 500mila euro
Sport

Il campione di tennis Andreas Seppi truffato per 500mila euro

Andreas Seppi truffato
Andreas Seppi truffato

All'atleta è stato proposto un investimento dalla società gestita da Fabio Gaiatto, l'ex manager del turismo di Portogruaro oggi broker.

C’è anche il campione di tennis Andreas Seppi tra le vittime della maxi truffa realizzata dalla Venice Investment Group. Tgcom24 informa che la società gestita da Fabio Gaiatto, l’ex manager del turismo di Portogruaro oggi broker, ha proposto una compravendita speculativa di valute estere all’atleta altoatesino. Seppi ha accettato di versare 500mila euro, arrivando a perderne un totale di 662mila, ovvero la somma del capitale versato e della rendita che gli era stata promessa e accreditata sul conto aperto a nome del tennista.

“Ho sbagliato investimento”

La notizia è stata diffusa dal Corriere della Sera, sulle cui pagine è stata pubblicata un’intervista all’avvocato di Seppi, Aldo Pardo. “Il mio cliente ha perso tutto“, ha spiegato il legale. “Anche gli interessi maturati. Interessi a due cifre, solo virtuali, però. Lui li vedeva al computer, ma non in tasca”. Sembra, tuttavia, che il campione non sia particolarmente preoccupato dalla perdita. Il suo legale l’ha definito “tranquillo, direi serafico.

Mi ha detto: ‘Avvocato, ho sbagliato questa operazione, veda lei'”. Che i soldi non rappresentino un grosso problema per il 35enne altoatesino lo si evince dal fatto che, nel corso della sua carriera, ha guadagnato quasi dieci milioni di euro”.

Arrestato Gaiatto

Oltre a quella di Seppi, le forze dell’ordine hanno ricevuto le querele di altri 900 truffati dalla Venice Investment Group. Ben quattordici dipendenti della società con sede in Slovenia sono stati arrestati. Tra questi compare anche lo stesso Gaiatto, numero due del gruppo. Gli inquirenti sono inoltre risaliti a una sanzione emessa dalla Consob nei confronti del broker per attività illecita. La sua società, con ramificazioni non solo in Slovenia ma anche Croazia, Inghilterra e Usa, ha un buco complessivo di 77 milioni di euro.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Lisa Pendezza 2373 Articoli
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.