Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Si attende l’ufficialità: Maldini nuovo direttore tecnico del Milan
Sport

Si attende l’ufficialità: Maldini nuovo direttore tecnico del Milan

paolo maldini direttore sportivo milan

Manca solo l'ufficialità ma Paolo Maldini sarà il nuovo Direttore Tecnico del Milan. Prima questione: la scelta dell'allenatore.

La rivoluzione in casa Milan inizia a prendere forma, i contorni si fanno meno sfumati. Paolo Maldini ha accettato la proposta di Ivan Gazidis, attuale amministratore delegato dei rossoneri. Sarà il leggendario numero 3 del Milan il nuovo direttore tecnico del Milan.

Stando a quanto riportato dal sito repubblica.it, lasciando Casa Milan, nel pomeriggio di lunedì 3 Giugno 2019, Maldini ha dichiarato: “Da parte mia c’è grande disponibilità. Sono assolutamente ottimista sul fatto di accettare l’incarico. Ne stiamo parlando ma non è il momento di parlarne fuori”. Manca solo l’ufficialità, la quale dovrebbe arrivare nel momento in cui sarà definito l’intero organigramma della parte sportiva rossonera.

Questione allenatore

Parallelamente alla formazione della nuova dirigenza, continua in casa rossonera la ricerca dell’allenatore, a cui spetterà il difficile compito di coltivare e valorizzare talenti presenti e futuri in una squadra vincente. Il nome più caldo rimane quello di Marco Giampaolo, la scorsa stagione alla guida della Sampdoria.

Maldini vede di buon buon occhio l’arrivo di mister Giampaolo, soprattutto per l’idea di bel gioco espressa dalle squadre allenate in passato e dalla sua capacità di lavorare con i giovani.

Inoltre, il modulo preferito dall’allenatore è il 4-3-1-2, perfetto per esaltare le caratteristiche di Paquetà, il giocatore su cui il Milan punta molto. Nella Nazionale brasiliana, l’ex Flamengo gioca a ridosso delle punte e per sua stessa conferma, è la posizione che gradisce di più. Paquetà trequartista nel nuovo Milan firmato Giampaolo potrebbe essere più che una semplice fantasia di mercato.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche