×

Serie B, dopo la mancata ammissione il Palermo replica: “Siamo stufi”

Il membro del CDA del Palermo Tuttolomondo ha così chiarito: ""L'iscrizione è regolare dal punto di vista tecnico".

Incredibile il caos che regna sovrano nella nostra serie cadetta: dopo aver deciso di far retrocedere d’ufficio il Palermo Calcio e cambiare idea nel giro di pochi giorni, ora un nuovo capitolo si aggiunge all’assurda vicenda che di sportivo sembra avere ben poco. Infatti, nelle ultime ore la Lega di Serie B ha deciso di rifiutare l’iscrizione al campionato cadetto del Palermo.

La dirigenza della squadra siciliana ha così deciso di convocare una conferenza stampa, nella quale Salvatore Tuttolomondo ha cercato di chiarire la posizione del club: “La polizza sta arrivando via PEC sia a noi che alla Lega Serie B. La domanda di iscrizione al campionato è stata mandata ieri pomeriggio, non siamo preoccupati ma solo stufi.

Questo problema è legato solo a un disguido di natura tecnologica, gli organi federali non ci hanno dato comunicazione e quindi il Palermo non è responsabile di nessun inadempimento”.

“L’iscrizione è regolare”

Tuttolomondo, membro del Consiglio D’Amministrazione del Palermo Calcio, è più che sicuro: L’iscrizione è regolare dal punto di vista tecnico, fra poco la fideiussione arriverà e sarà tutto risolto. Non considero nemmeno la possibilità di una mancata iscrizione, in caso faremmo valere le nostre ragioni. in maniera difforme alle regole, ribadendo che non considera nemmeno l’ipotesi che il Palermo non partecipi alla prossima Serie B”.

La dirigenza rosanero si è esposta e non poco con questa conferenza: la palla ora ritorna nelle mani della Lega. Una cosa, però, è certa: la situazione sembra sempre più di fantozziana memoria, dove tutto viene rivoluzionato nel giro di pochissime ore con esiti sempre più assurdi.


Nato a Varese, classe 95. Ha collaborato con Notizie.it.


Contatti:

Contatti:
Fabio Rossi

Nato a Varese, classe 95. Ha collaborato con Notizie.it.

Caricamento...

Leggi anche