×

Ferrari, dagli errori ai box ai guasti: le debolezze della rossa

Problemi alla radio, affidabilità da rivedere e strategie sbagliate: tutti i punti deboli della Rossa durante il week-end in Austria.

ferrari punti deboli 768x390

L’inizio del Campionato del mondo di Formula Uno è stato molto più complicato di quanto si potesse immaginare. L’esordio come Team Principal della Rossa per Mattia Binotto è stato molto complesso. Nonostante le buone prestazioni negli ultimi Gran Premi, la vittoria finale è sfumata sia in Canada che in Austria.

I motivi sono diversi e riconducibili ad errori grossolani.

Nonostante Leclerc abbia dominato il weekend austriaco, la vittoria di Max Verstappen ha cancellato quanto fatto di buono dal pilota monegasco. Anche il sorpasso finale di Sebastian Vettel sul leader del Mondiale, Lewis Hamilton, risulta essere solo una magra consolazione. Infatti, la Rossa ha subito importanti e fondamentali aggiornamenti, i quali hanno permesso di diventare più competitivi.

Gli errori

Rimanendo lontani dalle discussioni sulla regolarità del sorpasso di Verstappen su Leclerc, sono diversi gli errori della Ferrari.

Il più grave è sicuramente quello di aver basato la gara su Valteri Bottas, dimenticandosi completamente dell’insidia Verstappen. Infatti, dopo l’orrenda partenza, il talento olandese ha condotto una gara in sordina, fino al pit-stop al 31° giro. Le gomme più fresche hanno permesso al pilota della Red Bull di recuperare lo svantaggio su Leclerc e superarlo nel finale di gara. A posteriori, quando è facile analizzare, è indubbio l’errore di fare il pit-stop al 23° giro e di arrivare in fondo con una mescola usurata e non pronta a lottare con la Red Bull.

Per quanto riguarda il week-end di Vettel, invece, gli errori sono multipli: il pilota tedesco ha fatto il massimo, riuscendo ad agguantare il quarto posto davanti a Lewis Hamilton. Il primo problema è sorto durante le qualifiche, con l’inconveniente all’alimentazione pneumatica. A gravare ancora di più sul risultato finale di Seb è stato anche l’errore durante il pin-stop: problema alle comunicazioni radio e gomme che non si trovano mentre Vettel è fermo ai box.

Piccoli dettagli che sono costati una possibile doppietta Ferrari.

Contents.media
Ultima ora