×

Mondiali: Svezia batte Inghilterra 2 a 1 e conquista il terzo posto

Le svedesi vincono la finalina del mondiali di calcio femminile, riuscendo a chiudere la partita contro l'Inghilterra dopo la prima mezz'ora di gioco.

svezia-inghilterra

È la Svezia a vincere la finale per il terzo posto di questi campionati mondiali di calcio femminile 2019. Le ragazze guidate da Peter Gerhardsson hanno sconfitto l’Inghilterra per 2 a 1 in una partita che è stata praticamente decisa nella prima mezz’ora di gioco. Le giocatrici inglesi escono invece dal torneo centrando per la seconda volta di fila il terzo posto ai mondiali dopo quello conquistato nel 2015.

Subito in vantaggio la Svezia

Giunta alla finalina in una situazione statistica vantaggiosa, la Svezia parte subito in attacco e sblocca il risultato già all’11esimo minuto del primo tempo con una rete di Kosovare Asllani. La centrocampista riesce ad infilare la palla da fuori area dopo una respinta del difensore inglese Alex Greenwood.

Con un Inghilterra frastornata la Svezia approfitta della situazione di vantaggio per aumentare il pressing nella metà campo avversaria.

Una strategia che al 22esimo minuto porta al secondo gol delle scandinave, con un destro a giro sul secondo palo messo a segno dalla numero 10 Sofia Jakobsson. La stessa Jakobsson che solo sette minuti prima aveva trovato il palo su di un precedente rimpallo in area.

Non basta la reazione inglese

Da questo momento l’Inghilterra sembra ritrovare la concentrazione necessaria e in soli nove minuti accorcia le distanze con la Svezia portandosi sul 2 a 1. A segnare il gol per le ragazze di Phil Neville è la centrocampista Fran Kirby su assist di Jill Scott.

Nella seconda frazione della partita la Svezia cerca di controllare il risultato difendendosi dal crescente attacco inglese, che sfiora il pareggio all’80esimo minuto con Ellen White. All’85esimo arriva in primo cartellino del match, un giallo comminato al portiere svedese Hedvig Lindahl, per aver perso tempo durante un rinvio.

Nel finale della partita la Svezia si avvicina al terzo gol con Julia Zigiotti Olme, che sola di fronte al portiere non riesce a trovare una conclusione adeguate.

Si segnala al 94esimo un’ammonizione per l’inglese Jade Moore.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Caricamento...

Leggi anche