Juve, De Ligt è arrivato a Torino: visite mediche e poi la firma
Sport

Juve, De Ligt è arrivato a Torino: visite mediche e poi la firma

I tifosi bianconeri già sognano la coppia difensiva De Ligt-Chiellini: un mix di talento ed esperienza che farà paura a tutti gli attaccanti d'Europa.

Matthijs De Ligt è ufficialmente arrivato a Torino e in queste ore sta svolgendo le visite mediche di rito presso il J-Medical alla Continassa. Il difensore centrale olandese è sbarcato nella serata di ieri con un aereo privato insieme a Mino Raiola, suo fedelissimo procuratore. Il colosso proveniente dall’Ajax è ora ufficialmente un giocatore della Juventus e presto si aggregherà al gruppo.

Un vero e proprio colpo di mercato che rivaluta completamente l’appeal bianconero e della Serie A in Europa e nel mondo. Infatti, dopo l’arrivo di Cristiano Ronaldo, l’acquisto del difensore olandese, strappato alla sfrenata concorrenza di Barcellona e Paris Saint-Germain, fa riflettere sulla situazione del nostro calcio: dopo anni di buio stiamo tornando grandi ed appetibili.

La nuova difesa della Juve

Riuscire a migliorare la difesa bianconera era difficile, eppure Fabio Paratici e Pavel Nedved sono riusciti nell’impresa. Dopo l’addio di Andrea Barzagli e di Medhi Benatia, era necessario un nuovo tassello e un ringiovanimento del reparto difensivo.

L’arrivo di De Ligt ha soddisfatto entrambi gli obbiettivi. Infatti nel corso dell’ultima edizione della Champions League il difensore olandese è stato forse il migliore centrale in Europa. Da chiarire, adesso, la posizione di Leonardo Bonucci: al ragazzo sarebbero interessati gli sceicchi del Paris Saint-Germain.

La coppia difensiva Chiellini-De Ligt sembra poter essere una delle migliori in Europa e quindi nel mondo. Pochissime sono le squadre, infatti, che possono vantare questo mix di talento ed esperienza.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Fabio Rossi
Fabio Rossi, varesotto classe 95. Cresciuto con un pallone sottobraccio, un grande amore per lo sport a cui affianca una passione per cinema e musica.