Bologna, Sabatini a Mihajlovic: “Ho negoziato con Dio, ce la farà”
Sport

Bologna, Sabatini a Mihajlovic: “Ho negoziato con Dio, ce la farà”

Il dirigente di Bologna e Montreal Impact ha anche beccato Icardi: "Troverei un fidanzato a Wanda cosicché si allontani un po’ da Mauro".

Intervista a cuore aperto quella di Walter Sabatini, coordinatore delle aree tecniche del Bologna Calcio e del Montréal Impact. Il famoso dirigente ex Roma e Sampdoria ha rassicurato tutti i tifosi sulle condizioni di Sinisa Mihajlovic, appena allontanatosi dai campi di gioco a causa della leucemia. “Sinisa lo sa: la cosa che mi lascia, per ora, un rammarico è che avrei voluto sfidare con lui il mondo da subito, in maniera irriverente. Ora serve tempo, dobbiamo frenare solo un po’. Lui ce la farà“.

Un fattore che accomuna il dirigente e l’allenatore serbo è proprio la malattia e resilienza davanti ad essa: “Ho avuto a che fare spesso anch’io con la resilienza. E mai ho fatto patti col Diavolo. Solo con me stesso, e forse perché io stesso sono il Diavolo. Sono stato a contatto con l’aldilà: come dicevano i medici sono stato morto due volte in quei 40 giorni di coma. Ero a contatto con una realtà sovrannaturale.

Ma l’ho contestata. Mi facevo sentire. Negoziavo anche con Dio. Con educazione ma anche con furore. Mi sentivo pronto per il Paradiso. Non mi ha dato le chiavi“.

Gli obbiettivi

“Abbiamo fatto cose importanti, ma altre ne dobbiamo fare”. Non mancano anche alcuni indizi di mercato: “Non si fanno squadre forti con i vice, però anche lì. Dominguez ha una clausola attaccabile, ma ci sono altre opzioni. Timore di perdere Pulgar? No e nemmeno abbiamo sentore. Santander? I cinesi hanno offerto 10 milioni: cifra non congrua. Ora forse c’è qualche interesse in Inghilterra. Il sostituto sarà Gabbiadini? Sono un suo estimatore, vediamo. A onor del vero Sinisa ci ha chiesto di non spendere sulla punta perché conta su Destro e per investirli sul centrocampista. Sono sorpreso di alcune reazioni di Mattia: non è stato mai così aperto intellettualmente. Prima era spigoloso. Davanti al nome Sinisa ha pianto: vuol dire che Mihajlovic gli è entrato davvero dentro al cuore”.

Frecciatina a Mauro Icardi

Non manca anche una piccola domanda sul talento argentino in combutta con l’Inter: “Se avessi Icardi? Troverei un fidanzato a Wanda cosicché si allontani un po’ da Mauro, ragazzo magnifico e padre amorevole”.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Fabio Rossi
Fabio Rossi, varesotto classe 95. Cresciuto con un pallone sottobraccio, un grande amore per lo sport a cui affianca una passione per cinema e musica.