×

Ritorna la Serie A, la prima giornata inizierà con Parma-Juventus

Sarri, Conte, Balotelli, De Ligt, Lukaku, Ribery e non solo: il ritorno della Serie A promette emozioni a non finire.

Ritorna ufficialmente la Serie A Tim: dopo la pausa estiva caratterizzata dai soliti rumors di mercato, finalmente si tornerà a parlare di calcio giocato. Mai negli ultimi anni il campionato è stato così incerto: con il drastico cambio sulla panchina bianconera, infatti, la Juventus non garantisce più la completa egemonia dimostrata sul campo. Allo stesso tempo, Napoli ed Inter, le principali indiziate a contendere lo scudetto alla Vecchia Signora, hanno deciso di investire molto per rafforzare le proprie rose: lo spettacolo è garantito.

La prima giornata

Cresce dunque l’attesa per la prima giornata di Serie A. Tantissima la curiosità di vedere la nuova Juventus di Maurizio Sarri, che causa polmonite dovrà assistere la propria squadra dal proprio divano, e l’Inter di Antonio Conte, impegnate rispettivamente contro Parma e Lecce.

Subito molto interessante la partita dell’Artemio Franchi, dove la Fiorentina ospiterà il Napoli di Carlo Ancelotti. Molto insidiosa anche la prima ufficiale di Marco Giampaolo sulla panchina del Milan sul campo dell’Udine.

Il programma:

Parma – Juventus: sabato 24 agosto, ore 18:00

Fiorentina – Napoli: sabato 24 agosto, ore 20:45

Udinese – Milan: domenica 25 agosto, ore 18:00

Roma – Genoa: domenica 25 agosto, ore 20:45

Sampdoria – Lazio: domenica 25 agosto, ore 20:45

Spal – Atalanta: domenica 25 agosto, ore 20:45

Torino – Sassuolo: domenica 25 agosto, ore 20:45

Verona – Bologna: domenica 25 agosto, ore 20:45

Cagliari – Brescia: domenica 25 agosto, ore 20:45

Inter – Lecce: lunedì 26 agosto, ore 20:45

Le favorite

Se Juve, Napoli ed Inter sono indiscutibilmente le favorite alla vittoria, la bagarre per il quarto posto è molto più incerta.

Infatti, numerose sembrano essere le serie candidate all’ottenimento dell’accesso diretto alla Champions League. Roma e Milan sembrano essere le favorite, ma i grossi cambiamenti che l’estate ha portato con sé rappresentano un grosso punto interrogativo. A contendere le sopracitate ci saranno sicuramente l’Atalanta di Giampiero Gasperini e la Lazio di Simone Inzaghi, sempre molto pericolose e pronte a dare battaglia.

Tantissima la curiosità di osservare la nuova Fiorentina di Rocco Commisso, complici anche gli arrivi di Kevin-Prince Boateng e Franck Ribery, ma anche la Sampdoria con la dirigenza capitanata da Gianluca Vialli. Un’altra pericolosa outsider potrebbe rivelarsi il Cagliari: gli acquisti di Rog e Nainggolan e la conferma del vecchio nucleo hanno a dir poco infiammato i tifosi.

Capitolo salvezza: anche la bassa classifica è un enorme punto interrogativo.

Il Brescia di Mario Balotelli e Sandro Tonali promette scintille, mentre sembrano più indietro Verona e Lecce. Le formazioni che probabilmente rimarranno invischiate alla lotta per non retrocedere saranno anche l’Udinese di De Paul e la Spal di Semplici. La tavola è apparecchiata: tutti pronti alla nuova avventura?

Fabio Rossi, varesotto classe 95. Cresciuto con un pallone sottobraccio, un grande amore per lo sport a cui affianca una passione per cinema e musica.


Contatti:

Contatti:
Fabio Rossi

Fabio Rossi, varesotto classe 95. Cresciuto con un pallone sottobraccio, un grande amore per lo sport a cui affianca una passione per cinema e musica.

Leggi anche