×

Champions League, l’Atletico Madrid ferma la Juventus con un pareggio

Finisce in parità la prima partita del girone D della Champions League tra Atletico Madrid e Juventus che si fa raggiungere da Herrera al 90esimo.

champions-league-atletico-madrid-juventus

Finisce in parità la prima partita della Juventus nel girone D della Champions League. Gli uomini di Maurizio Sarri vengono infatti raggiunti sul 2 a 2 al 90esimo dall’Atletico Madrid di Diego Simeone alla fine di un match in cui i bianconeri erano stati in vantaggio per i primi settanta minuti. Dopo la prima rete segnata da Cuadrado al 48esimo il sigillo di Matuidi al 65esimo sembrava aver chiuso finalmente i giochi, ma la riposta di Savic al 70esimo ed il gol finale di Herrera sul finire della partita hanno costretto la Vecchia signora a rivedere le proprie prospettive per il futuro.

Champions League, pareggio per la Juventus

Nella cornice del Wanda Metropolitano è l’Atletico a iniziare la partita con il piede sull’acceleratore, trovando la prima buona occasione da gol già al decimo minuto con un destro di Joao Felix respinto dal portiere bianconero Szczesny.

Cinque minuti dopo arriva la prima ammonizione del match nei confronti dello juventino Matuidi, autore di un fallo a centrocampo su Koke.

Inizia però allo stesso tempo anche la ripresa della Juventus, con il destro di Cristiano Ronaldo al 22esimo e il tiro dalla distanza di Pjanic che però non impensieriscono il portiere Oblak. Il primo tempo si chiude con un destro del solito Joao Felix che però finisce poco sopra la traversa.

I gol nel secondo tempo

La seconda frazione di gioco parte subito con il vantaggio bianconero, che al 48esimo trova la rete dell’1 a o grazie a Cuadrado. Con assist di Higuain, il colombiano sgancia un potente sinistro sul secondo palo imprendibile per Oblak. L’Atletico tenta di recuperare lo svantaggio e al 60esimo Gimenez prova con il destro davanti alla porta servito da Koke, ma il pallone vola alto.

Cinque minuti dopo arriva il raddoppio della Juventus con Matuidi, che su cross di Alex Sandro colpisce di testa e segna a pochi passi dalla porta avversaria.

Neanche il tempo di festeggiare che al 70esimo l’Atletico accorcia le distanze grazie a Savic, che di testa riceve il rimpallo di Gimenez a seguito della punizione calciata da Lamar.

Negli ultimi minuti l’Atletico tenta il tutto per tutto mentre la Juve cerca di mantenere il risultato sostituendo Higuain con Dybala, ma rimediando allo stesso tempo un’ammonizione per Cuadrado al 71esimo. Al 90esimo minuto arriva però la beffa finale per i bianconeri con il gol di Herrera, anch’esso di testa su calcio d’angolo di Trippier. L’ultima occasione spetta alla Juve, che al 94esimo con Cristiano Ronaldo prova un diagonale finito di poco a lato del palo.


Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Caricamento...

Leggi anche