×

Infantino sul razzismo negli stadi: “In Italia nessun miglioramento”

Sugli episodi di razzismo negli stadi, il Presidente della Fifa Gianni Infantino ha affermato come la situazione in Italia non sia migliorata.

infantino-razzismo-stadi-italia

Il Presidente della Fifa Gianni Infantino non lesina critiche all’Italia in merito alla gestione degli episodi di razzismo all’interno dei nostri stadi. Ospite della trasmissione Rai 90° minuto, Infantino ha infatti commentato in diretta l’ultimo di una lunga serie di episodi di intolleranza avvenuti nella massima serie: quello contro il calciatore Dalbert durante la partita Atalanta-Fiorentina, interrotta per tre minuti proprio a causa dei cori razzisti.

Infantino sul razzismo negli stadi

Parlando specificatamente del nostro Paese, il Presidente della Fifa ha affermato: “In Italia la situazione del razzismo non è migliorata e questo è grave. […] Bisogna combatterlo con l’educazione, condannando, parlandone, non si può avere razzismo nella società e nel calcio”. Infantino suggerisce inoltre come sia necessario punire con pene esemplari i colpevoli, in modo da disincentivare il fenomeno: Ogni volta che succede qualche cosa ne parlano tutti, poi si tende a dimenticare.

Bisogna invece esser pesanti e combattere il razzismo, senza abbassare mai la guardia, con pene esemplari”.

In merito invece all’episodio che ha avuto come protagonista il giocatore della Fiorentina Dalbert, oggetto di cori razzisti durante il match contro l’Atalante, Infantino ha dichiarato: “Faccio i miei complimenti a Orsato per aver interrotto la partita di Parma. Non è mai facile prendere certi decisioni mentre si sta giocando.

Le parole sul calcio femminile

Interrogato sull’inaspettato successo degli ultimi mondiali di calcio femminile, il Presidente Infantino ha espresso le sue speranze per il futuro della disciplina: “Il calcio femminile è una realtà, qualcosa di incredibile, i Mondiali di Francia della scorsa estate hanno avuto più di un miliardo di telespettatori. Le ragazze giocano al calcio in maniera spettacolare, come Fifa ci crediamo moltissimo e continuiamo a investire”.

In merito all’ottimo rendimento in campionato dell’Inter – squadra di cui è tifoso – Infantino invece non si è sbilanciato: “E’ l’anno buono? Vedremo.

La mia fotografia della giornata è la classifica della serie A. Se rimane così non sarebbe male.


Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Caricamento...

Leggi anche