×

Petrachi, rischio squalifica per violazione del regolamento

Petrachi sotto la lente della Procura Federale: il direttore sportivo della Roma rischia una lunga squalifica per violazione delle norme sportive.

Ha davvero dell’incredibile quanto sta accadendo all’attuale direttore sportivo della Roma: Gianluca Petrachi rischia una pesante squalifica. La Procura Federale, come riportato dall’edizione odierna de Il Tempo, ha avviato un’indagine per violazione del codice di giustizia sportiva. L’oggetto concerne la disciplina del divieto di concorrenza con cui si vieta a ciascun dirigente la facoltà di svolgere, nel corso della medesima stagione sportiva, le stesse attività per altre società o associazioni.

Petrachi a rischio squalifica

Il tutto è partito a causa di una dichiarazione che lo stesso Petrachi rilasciò a Tuttosport il 10 settembre, nel corso della quale ammise di aver incontrato la dirigenza dell’Inter per la trattativa che avrebbe potuto portare Edin Dzeko a Milano: “Quando a Maggio ho incontrato la società nerazzurra per la prima volta, ho indicato sin da subito il prezzo del suo cartellino.

Poi non si è fatto più nulla”. Nulla di tanto eclatante da far pensare all’apertura di una inchiesta, ma un dettaglio non sembra essere sfuggito alla Procura Federale diretta da Giuseppe Pecoraro. In quel momento, infatti, Petrachi era sotto contratto con il Torino, con cui il rapporto di lavoro si è chiuso ufficialmente il 25 giugno. Dunque, secondo quanto espressamente sancito dai regolamenti sportivi, l’allora direttore sportivo granata non avrebbe potuto rappresentare la società giallorossa in nessuna sede o trattativa di mercato. Se l’inchiesta sarà seguita dal procedimento disciplinare (da comunicarsi al tesserato entro 30 giorni dalla chiusura delle indagine), Gianluca Petrachi potrebbe essere sospeso da ogni attività per un lungo periodo.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Caricamento...

Leggi anche