×

Emre Can, lo sfogo: “Non sono felice, gioco poco con la Juve”

Emre Can non sta attraversando un momento facile a Torino sin dall'arrivo di Sarri. Emblematico il suo sfogo: "Voglio giocare di più".

emre can sfogo

Sembra davvero un’altra epoca calcistica per Emre Can la gestione tecnica di Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus sino alla passata stagione. Con l’arrivo di Maurizio Sarri in panchina nel corso dell’ultima estate, il tedesco è finito ai margini del nuovo progetto bianconero. L’esclusione dalla lista convocati per le sei gare di girone della Uefa Champions League e i soli 80 minuti disputati in campionato, testimoniano la scarsa considerazione tecnica a lui riservata dall’ex tecnico del Napoli.

Insofferenza che è stata manifestata da Emre Can con più di uno sfogo pubblico, la cui volontà sarebbe quella di lasciare la Juve all’apertura delle prossime finestre di mercato. L’arrivo di Ramsey e Rabiot, di certo, non ha facilitato l’inserimento del centrocampista tedesco negli schemi tattici di mister Sarri.

Emre Can: lo sfogo

Nella gara di amichevole Germania-Argentina Emre Can è stato schierato dal primo minuto come difensore di centro destra, ruolo scovato dal Max Allegri nel corso della passata stagione ai quarti di finale di Champions contro l’Atletico Madrid.

Al termine del match, Can non ha mancato di sottolineare la propria insofferenza per lo scarso utilizzo in stagione

Non sono felice in questo momento, non gioco molto a differenza della scorsa stagione quando fui impegnato anche in partite importanti per la Juventus offrendo un buon rendimento. Non ho avuto occasioni in questa stagione. Ma ora penso che quando tornerò nel mio club avrò di nuovo delle possibilità di giocare. Sono decisamente grato a Joachim Low, perché mi ha chiamato in nazionale anche se non sono stato impiegato molto nella Juve


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Caricamento...

Leggi anche