×

Libertadores, River in finale: l’1-0 non basta al Boca

Il Boca fallisce nell'impresa di ribaltare il 2-0 del Monumental, il River accede alla finale di Copa Libertadores: la cronaca del match.

libertadores river boca

Boca-River non è mai una partita come le altre, è il super “classico” del calcio sudamericano: quando poi ci si affronta in Libertadores, tutto viene condito da un’atmosfera semplicemente affascinante. A pochi mesi di distanza dalla finale del Bernabeu (vinta dal River), è ancora Boca-River. Questa volta, però, nella semifinale di Copa Libertadores. A spuntarla è nuovamente il River Plate, grazie al successo dell’andata al Monumental per 2-0. La squadra allenata da Gallardo potrebbe raggiungere il secondo successo consecutivo in Libertadores, la cui finale sarà disputata contro la vincente della sfida tutta brasiliana tra Flamengo-Gremio.

Libertadores: River-Boca

È stato un match incentrato sull’aggressività, come sempre accade nel derby argentino. Il River, ad oggi, è più completo e ciò è testimoniato dalla maturità con cui si è preso la qualificazione alla Bombonera. Il Boca ci ha provato, provando ad impostare il match più su un piano fisico che tecnico.

Ma, la poca qualità della manovra offensiva non ha consentito di creare grandi occasioni da rete. Il gol realizzato da Hurtado a nove minuti dalla fine aveva riacceso le speranze, ma non è bastato. Tra i più delusi c’è sicuramente Daniele De Rossi, in panchina in entrambi i match a causa dei risentimenti muscolari accusati nell’ultimo mese. Svanisce il sogno per l’ex capitano della Roma di disputare la finale di Copa Libertadores e, con ogni probabilità, finisce la sua avventura in Argentina. Ciò che è da evidenziare è l’assenza di scontri tra tifosi sia nel pre che nel post partita: oltre 2.500 agenti ed un sistema di droni e telecamere per eludere ogni tipologia di contatto tra gli spettatori all’esterno dello stadio.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche