×

Vuitton-Milan, operazione da 1 miliardo: arriva la smentita del gruppo

Condividi su Facebook

Il fondo americano Elliott cerca acquirenti dopo un investimento di 700 milioni sul Milan, possibile trattativa con Arnault: arriva la smentita.

L’unico spiraglio di luce per il Milan è rappresentato dal gruppo Vuitton, il più grande polo mondiale del lusso sempre più interessato a subentrare al fondo americano Elliott. Al momento, non c’è ancora alcuna offerta ufficiale ma tutto sembra portare (fortemente) a Parigi.

Vuitton-Milan, si attende il nuovo stadio

Di certo, l’interesse dell’imprenditore francese Bernard Arnault non è un mistero. Da tempo si parla di una sua possibile offerta per prelevare il Milan che, nonostante gli ultimi anni non da protagonista, costituisce uno de marchi più blasonati in tutto il mondo. C’è di più: con la Brexit e l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea, il gruppo Lvmh-Luois Vuitton sente la necessità di affrontare una sfida in una delle realtà più affascinante degli ultimi anni come Milano.

Non ci sarebbe solo il Milan nell’idea di Bernard Arnaul, ma un progetto economico più ampio di investimento. Nonostante le smentite arrivate da Antoine Arnault (figlio del proprietario Bernard), sembra che nel futuro immediato possa arrivare al fondo Elliott un’offerta ufficiale. Parlando di numeri concreti, Paul Singer (a capo del fondo proprietario del Milan) ha già investito circa 700 milioni, per cui la cessione non dovrebbe arrivare a meno di 1 miliardo.

Cifre importanti che non rispecchiano il valore odierno della società rossonera: ecco che il progetto del nuovo stadio di proprietà potrebbe nuovamente cambiare le carte in tavola. Secondo ultime notizie che giungono da ambienti finanziari, Arnault vorrebbe rilevare il club entro l’estate 2020 e avrebbe affidato alla banca di investimento londinese Lazard il ruolo di advisor.

Arriva la smentita del gruppo

Dopo le voci divulgate in giornata su un possibile interessamento di Bernard Arnault all’acquisizione del club, è arrivata ufficialmente la smentita da parte di un portavoce del gruppo di lusso Lvmh-Luois Vuitton ai microfoni di Sport Mediaset: “Nessun interesse per il Milan“.

Chiaro, non è assolutamente da escludere che si tratti semplicemente di dichiarazioni di circostanza per spegnere le luci dei riflettori su una trattativa che avrebbe un peso finanziario inestimabile. I prossimi mesi potranno offrire nuove verità, con una sola speranza: il Milan torni a fare il Milan.

Poi ci sarebbe il campo…

Naturalmente, come anche l’ultima esperienza del fondo Elliott testimonia, sul calcio non si può speculare ma bisogna allestire una rosa competitiva per conseguire risultati e incrementare il valore del brand a livello internazionale.

Ecco che Bernard Arnault ha già in mente un nome che potrebbe riportare entusiasmo in casa Milan: Massimiliano Allegri, il cui futuro è ancora tutto da scrivere.

Nato a Grottaglie (TA), classe 1998, studente universitario presso la facoltà di Giurisprudenza alla Statale di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha lavorato per Studio100, FcInternews e Spaziomilan.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Stefan Valente

Nato a Grottaglie (TA), classe 1998, studente universitario presso la facoltà di Giurisprudenza alla Statale di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha lavorato per Studio100, FcInternews e Spaziomilan.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.