×

La Lazio vola su un Milan in crisi nera

Gli uomini di Simone Inzaghi si mostrano i padroni del campo, con Ciro Immobile vero protagonista della partita nonché autore della prima rete.

milan-lazio-correa

La Lazio spadroneggia in casa del Milan sul prato di San Siro, portando a casa una vittoria che vale ai biancocelesti il quarto posto in classifica. Gli uomini di Simone Inzaghi si mostrano padroni del gioco per quasi tutto il tempo della partita, con i rossoneri che invece faticano a trovare un proprio equilibrio e cercano di salvare la situazione solo nel secondo tempo. Sul finale però, il vantaggio finale di 2 a 1 per la Lazio vanifica totalmente ogni speranza dei ragazzi di Pioli.

Milan-Lazio, la cronaca della partita

È la Lazio a partire subito in quarta mantenendo un buon possesso palla e creando occasione da gol già al quarto minuto, con un tiro di Immobile che sfrutta un errore di Paquetà. Donnarumma si mostra però sicuro e neutralizza le pretese dei biancocelesti che due minuti dopo rischiano di andare sotto a causa di una papera di Strakosha a favore di Piatek che da il brivido ai tifosi rossoneri.


È sempre la Lazio però a provarci e al 17esimo un’iniziativa personale di Bastos finisce sopra la traversa rossonera, mentre tre minuti dopo lo stesso legno viene colpito in pieno da Immobile, servito per l’occasione da Luis Alberto.

Immobile però non riesce a contenersi e alla fine trova il gol al 24esimo. Un colpo di testa su assist di Lazzari che supera Donnarumma e manda in vantaggio gli aquilotti.

Non passano però neanche quattro minuti che arriva la rete del pareggio: uno sfortunato autogol di Bastos che devia involontariamente il pallone nella propria rete. Al 37esimo è ancora Immobile a tentare l’assist su Correa, ma l’argentino era in posizione di fuorigioco. Due minuti dopo il Milan tenta un guizzo conCalhanoglu che dalla bandierina tira direttamente in porta senza però impensierire il portiere Strakosha.

Il secondo tempo

Nella seconda frazione di gioco il Milan tenta di rendersi pericoloso e al 51esimo Piatek si rende protagonista di un’azione che viene però stoppata da Luis Alberto.

Al 57esimo arriva anche il tiro Calhanoglu deviato in corner da Leiva, mentre cinque minuti dopo il milanista Theo Hernandez viene stoppato fallosamente da Parolo – in seguito ammonito – su una incredibile progressione vero la metà campo laziale.

Il Milan sembra aver ritrovato la testa, ma all’83esimo arriva come una doccia fredda il gol di Correa che porta in vantaggio la Lazio per 2 a 1. L’argentino viene servito da Luis Alberto davanti a Donnarumma, che viene sorpreso da un tiro potente e imprendibile. Sul finale il Milan perde ogni speranza e rimedia un cartellino giallo per Bennacer a causa di un fallo s Correa.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche