×

Atalanta, Pasalic riprende il City: sogno Champions ancora vivo

Il pareggio di Zagabria tra la Dinamo e lo Shakhtar tengono ancora vivi i sogni Champions dell'Atalanta di Gasperini.

L’Atalanta per riscattare un avvio di Champions League molto deludente, con tre sconfitte in altrettante giornate, il Manchester City per confermare il primato nel girone e arrivare al meglio in vista del big match di Premier contro il Liverpool. A San Siro finisce 1-1, non basta la rete di Pasalic nel secondo tempo.

Atalanta-City, la cronaca del match

Primo tempo assolutamente dominato dal Manchester City che passa dopo appena cinque minuti di gioco con Sterling, al termine di un’azione fantastica alla Pep Guardiola. Al 30′ è ancora l’esterno inglese a sfiorare la rete del 2-0 ma Toloi salva Gollini e tiene il risultato fermo sull’1-0. Al 35esimo è sempre City con Mahrez che dal limite prova con il suo mancino, ma il portiere bergamasco risponde presente e respinge sul fondo.

A pochissimi minuti dalla fine della prima frazione di gara l’episodio che cambia il match: Grabiel Jesus calcia malissimo il calcio di rigore assegnato dopo l’intervento del Var, l’Atalanta è ancora viva.

Il secondo tempo si apre con il pareggio dei padroni di casa firmato Pasalic su assist perfetto di capitan Gomez: è 1-1 a San Siro. La squadra di Gasperini prende fiducia e inizia a creare tanto, tantissimo. Sugli sviluppi di calcio d’angolo Djimsiti sfiora la rete del vantaggio, il pallone sfiora il palo e termina sul fondo. A dieci dalla fine Bravo, entrato nella ripresa al posto di Ederson, viene espulso per intervento da ultimo uomo su Ilicic: Guardiola decide di inserire Walker in porta, l’Atalanta inizia a credere alla possibilità di ribaltare la gara.

Il City però, nonostante l’inferiorità numerica e l’assenza di un vero portiere tra i pali, riesce a gestire il pari e portare a casa il punto.

Formazione Atalanta: Gollini; Toloi; Djimsiti; Palomino; Hateboer; De Roon; Freuler; Castagne; Pasalic; Gomez; Ilicic (3-4-2-1)

Formazione Man City: Ederson; Cancelo; Otamendi; Fernandinho; Mendy; De Bruyne; Gundogan; Silva; Mahrez; G. Jesus; Sterling (4-3-3)


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche