×

Atalanta, manita al Milan: Pioli sprofonda nel baratro

Condividi su Facebook

L'Atalanta vince 5-0 contro il Milan e condanna Pioli: futuro sempre più difficile per il club rossonero.

Atalanta-Milan era l’anticipo delle 12.30 di questa diciassettesima giornata di Serie A, ultima prima della sosta per le vacanze natalizie. La squadra di Pioli arrivava da quattro risultati utili positivi con 8 punti conquistati, quella di Gasperini dalla sconfitta contro il Bologna ma con la qualificazione agli ottavi di finali di Champions League centrata. Allo stadio Atleti Azzurri d’Italia passa l’Atalanta 5-0.

Atalanta-Milan, la cronaca del match

Prima frazione di gara semplicemente dominata dai padroni di casa, sia a livello tecnico che fisico. Il Milan non crea alcun pericolo verso la porta di Gollini, lasciando spazio e gioco all’Atalanta. Dopo due soli minuti arriva la prima occasione per Ilicic, la cui conclusione dal limite viene intercettata da un grande Donnarumma.

Al minuto 10 passano i nerazzurri con capitan Gomez, fantastica la sua azione personale e il destro sotto l’incrocio. Al 16esimo i padroni di casa sfiorano la rete del raddoppio con l’ex Pasalic, ma il suo destro viene fermato dalla traversa. A cinque dalla fine del primo tempo, Donnarumma compie un altro intervento prodigioso sul mancino di Ilicic, salvando nuovamente il suo Milan.

Nel secondo tempo il canovaccio del match non cambia, perché l’Atalanta continua a dominare il match e il Milan non riesce proprio a reagire. In due minuti, tra il 61′ e 63′, i nerazzurri chiudono definitivamente la gara: prima Pasalic, poi Ilicic trovano le reti del 2 e del 3-0. Nonostante la partita oramai chiusa, l’Atalanta continua a non fermarsi e trova anche il quarto gol ancora con una perla di Ilicic.

Nei minuti finali arriva anche la manita con Luis Muriel, il Milan cade 5-0.

Pioli e Gasperini, destini differenti

Stefano Pioli cade a Bergamo e sprofonda sempre più in giù in classifica, il suo arrivo non sembra aver portato i risultati sperati dopo l’esonero di Giampaolo. L’ex tecnico dell’Inter, al gol del 3-0, è costretto a sedersi in panchina per ammirare il fantastico gioco dell’Atalanta di Gasperini, sempre più protagonista in quel di Bergamo. Anche tutto lo stadio, al termine del match, ha omaggiato il suo tecnico artefice di una vera impresa in queste ultime due stagioni.

Nato a Grottaglie (TA), classe 1998, studente universitario presso la facoltà di Giurisprudenza alla Statale di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha lavorato per Studio100, FcInternews e Spaziomilan.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Stefan Valente

Nato a Grottaglie (TA), classe 1998, studente universitario presso la facoltà di Giurisprudenza alla Statale di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha lavorato per Studio100, FcInternews e Spaziomilan.

Leggi anche