×

Ultras Inter contro Napoli, lo striscione razzista

Condividi su Facebook

Un nuovo striscione contro il Napoli appare vicino San Siro. Gli ultras dell'Inter alzano il livello di tensione in vista delle sfide di Coppa Italia

Lo striscione contro il Napoli è stato affisso dagli ultras Inter nella serata del primo gennaio a San Siro. Un nuovo episodio di razzismo nel mondo del calcio, ancora una volta territorio di discriminazione. In questo caso, la tifoseria dell’Inter ci va giù pesante e scrive “Napoletani figli del colera, vi mettiamo in quarantena”.

Napoli-Inter, esposto striscione razzista

Un messaggio razzista che arriva proprio a pochi giorni dalla doppia sfida di Coppa Italia e alza pericolosamente il livello della tensione. Napoli e Inter si confronteranno sul campo da calcio prima il 12 febbraio (a Milano), poi il 5 marzo (al San Paolo di Napoli).

Com’è noto, non scorre buon sangue tra le due tifoserie. Il clima di forte tensione nasce dal tragico episodio del dicembre 2018, quando durante gli scontri a via Novara a Milano morì Daniele Berardinelli.

Berardinelli, capo ultrà del Varese, si trovava lì in supporto degli interisti, in opposta fazione rispetto alla tifoseria del Napoli. Attualmente Fabio Manduca, tifoso napoletano accusato di averlo investito con la macchina, risulta scarcerato su decisione del gip Guido Salvini.

La foto dello striscione incriminata è diventata subito virale sui social e ha generato la polemica. Lo sfottò della tifoseria interista tocca un punto molto delicato di questi tempi, ovvero la circolazione di virus infettivi. Per ora, nessuna risposta è arrivata dagli ultras del Napoli, ma il livello di attenzione è molto alto in vista delle due partite.

Nata a Roma nel novembre del 1992, ha studiato lettere all'università La Sapienza e si è successivamente avvicinata al mondo della comunicazione. Ha collaborato con Bossy e L'Indiependente.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Beatrice Carvisiglia

Nata a Roma nel novembre del 1992, ha studiato lettere all'università La Sapienza e si è successivamente avvicinata al mondo della comunicazione. Ha collaborato con Bossy e L'Indiependente.

Leggi anche