×

Morto Giuseppe Auriemma: lutto nel nuoto napoletano

Condividi su Facebook

Morto all'età di 77 anni, Giuseppe Auriemma è stato un membro illustre della squadra di pallanuoto del Circolo Rari Nantes di Napoli

Morto Giuseppe Auriemma

Storico atleta del mondo del nuoto e della pallanuoto, Giuseppe Auriemma è morto all’età di 77 anni. Emblema dello sport napoletano, è stato primatista italiano nella 400 misti e ha fatto parte negli anni Sessanta e Settanta del Circolo Rari Nantes di Napoli.

Morto Giuseppe Auriemma

In seguito alla notizia, il circolo partenopeo ha commentato con messaggio di cordoglio e di vicinanza alla famiglia: “Tutta la famiglia della Rari Nantes si stringe attorno alla moglie Rosaria e ai figli del caro Peppe, che ha scritto pagine indimenticabili della storia del Circolo di Santa Lucia”. Il Circolo di Napoli è stato fondato nel 1905, seguito solo dieci anni più tardi da quello dei Canottieri e da quello di Posillipo nel 1925. La squadra napoletane riscosse enorme successo, divenendo una delle più titolate in tutta Italia.

Proprio in quegli anni di gloria Giuseppe Auriemma ne fece parte.

Ritiratosi dalla sport, divenne un arbitro di pallanuoto, ottenendo partire sia nazionali che internazionali.


Proprio per questi motivi e per la sua fama all’interno del team, il Circolo di Napoli gli ha riservato un messaggio: “Il presidente Giorgio Improta e l’intero consiglio direttivo del Circolo Rari Nantes Napoli esprimono il proprio cordoglio per la scomparsa di Giuseppe Auriemma, per tutti Peppe, atleta di eccezionali qualità sportive e umane che ha militato e reso onore ai colori rarinantini negli anni ’60 e ’70, prima come nuotatore e poi come pallanuotista”.

La stessa Aia Pallanuoto ha voluto comunicare la sua commozione: “Tutto il mondo della pallanuoto piange Giuseppe Auriemma, scomparso all’età di 77 anni.

Giocatore della Rari Nantes Napoli e poi grande arbitro internazionale, oltre che un autentico galantuomo. Tutta l’Associazione Arbitri di Pallanuoto si stringe in un commosso abbraccio alla famiglia, in questo momento così difficile”.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche