×

Bari-Lecce, scontri ultras: autobus incediati e bambini aggrediti

Condividi su Facebook

Questa mattina diversi ultras di Bari e Lecce si sono scontrati violentemente nel tratto di autostrada di Ofanto.

bari-lecce
bari-lecce

Questa mattina diversi ultras di Bari-Lecce si sono scontrati violentemente nel tratto di autostrada di Ofanto. Si contano diversi autobus incendiati e numerosi feriti, tra cui alcuni bambini.

Bari-Lecce, scontro violento tra ultras

In un giorno così complicato per lo sport, piove sul bagnato.

Non bastava la sospensione di tutte le manifestazioni sportive in Lombardia e Veneto a causa del coronavirus per rendere questa giornata ancora più difficile da gestire. Questa mattina, infatti, alcuni gruppi ultras di BariLecce si sono scontrati casualmente all’altezza del tratto di Ofanto.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, sembra che l’agguato fatto dai tifosi baresi sia stato premeditato, come confermato dai chiodi ritrovati sul tratto autostradale teatro dello scontro.

I pullmini leccesi, infatti, dopo aver bucato, si sarebbero fermati in una zona specifica, dove 200 tifosi baresi avrebbero dato il via all’agguato. Si contano alcuni pullmini incendiati, feriti non gravi, ma tra questi si registrano alcuni bambini.

Scontro casuale

L’agguato è stato premeditato dagli ultras baresi, ma in realtà questo incontro è solo frutto di un calendario che spesso non tiene conto delle diverse rivalità calcistiche: i tifosi del Lecce, infatti, erano in viaggio verso Roma, dove alle 18 si disputerà il match di campionato tra Roma e i giallorossi pugliesi.

Dall’altra parte però i tifosi baresi erano in viaggio verso Cava dei Tirreni, dove ad attendere il Bari c’era la Cavese, per disputare la partita di Serie C.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.