×

Coronavirus, precauzioni utili nelle palestre e nei centri sportivi

Condividi su Facebook

Quando si parla di Coronavirus le precauzioni non sono mai troppe: quali nelle palestre e in luoghi dove si fa sport?

Precauzioni nelle palestre anti Coronavirus
Norme e precauzioni da rispettare nelle palestre e luoghi sportivi durante il Coronavirus

La Federazione Medico Sportiva Italiana ha diffuso un utile vademecum con le precauzioni da osservare nelle palestre e impianti sportivi per far fronte all’emergenza Coronavirus. Il comunicato, diretto ai Medici sportivi e al personale parasanitario, riporta informazioni molto utili per tutti.

Precauzioni anti Coronavirus nelle palestre

Non solo dipendenti e custodi delle strutture adibite allo sport, ma anche i clienti abituali sono tenuti a rispettare le fondamentali norme igienico-sanitarie per scongiurare la diffusione del temibile virus. Soprattutto durante competizioni o allenamenti di routine, la prevenzione è importante.

Una delle regole base è quella di non bere dallo stesso recipiente e non scambiare mai oggetti come asciugamani, accappatoi o comunque che siano stati a contatto con il proprio corpo. A questo suggerimento si collega quello di non lasciare la borsa da palestra o indumenti personali esposti negli spogliatoi, dove peraltro è proibito consumare cibo.

Attenzione all’igiene personale

Qualora si dovessero gettare cerotti, bende, garze o fazzoletti usati, farlo utilizzando gli appositi contenitori.

Questo è un punto focale per la prevenzione del contagio da Coronavirus, assieme all’accurato e ricorrente lavaggio delle mani evitando di toccarsi occhi o bocca e naso prima di averlo fatto, il coprirsi con un fazzoletto preferibilmente monouso (o con l’interno del gomito) se si dovesse starnutire o tossire.

Regole per i dipendenti

Soprattutto per gli addetti ai lavori, è molto importante disinfettare le zone di uso comune. In particolar modo tavoli, sedie, pavimenti, servizi igienici e docce.

Per una corretta disinfezione, si può utilizzare candeggina o cloro, solventi, etanolo al 75%, acido paracetico e cloroformio. Ovviamente si parla di prodotti ad hoc per tale impiego.

Se si dovessero notare clienti con sintomi influenzali, invitarli cortesemente ad abbandonare la struttura e avvisare il medico di competenza oppure chiamare il Numero Verde 1500 del Ministero della Salute, attivo 24 ore su 24.

Arieggiare spesso i locali dove si tengono allenamenti o gare è un’altra importante precauzione da adottare.

Comunicare per prevenire

Se, come dipendenti di palestre o impianti sportivi, si hanno avuti contatti anche per vie trasverse con persone rientrate dalla Cina o zone in quarantena, bisogna informare clienti e personale societario.

Infine, una buona accortezza indicata dalla FMS sarebbe quella di farsi vaccinare contro l’influenza per rendere più semplice l’eventuale diagnosi di Coronavirus.

Tutte le norme in materia di prevenzione andranno esposte nelle palestre e nei centri sportivi, in modo da essere sempre ben visibili a tutti.

Nata a Milano il 14 dicembre 1988, ha studiato Scienze Linguistiche per l'Informazione e Comunicazione. Appassionata di lingue straniere e giornalismo, ha collaborato con Focus Domande&Risposte, Nanopress, I Nostri Amici Cavalli, The Reiner magazine. Le sue grandi passioni sono il fitness e l'equitazione, lo spettacolo, i viaggi, la fotografia e la natura.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Cecilia Lidya Casadei

Nata a Milano il 14 dicembre 1988, ha studiato Scienze Linguistiche per l'Informazione e Comunicazione. Appassionata di lingue straniere e giornalismo, ha collaborato con Focus Domande&Risposte, Nanopress, I Nostri Amici Cavalli, The Reiner magazine. Le sue grandi passioni sono il fitness e l'equitazione, lo spettacolo, i viaggi, la fotografia e la natura.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.