×

La bufala di Buffon morto in un incidente: attenzione alla truffa

Condividi su Facebook

L'ennesima fake news fa il giro dei social: questa volta la vittima è Gianluigi Buffon, che, secondo la bufala, sarebbe morto in un incidente.

bufala morto buffon
bufala morto buffon

Gira l’ennesima bufala secondo cui Gigi Buffon sarebbe morto in un incidente stradale: si tratta di una fake news diffusa tramite social network allo scopo di estorcere denaro. Il messaggio ha cominciato a circolare nella giornata di domenica 15 marzo.

Tuttavia, la questione della catena e della morte del portiere è solo una gigantesca bufala.

Buffon morto, la bufala sul web

Il messaggio che circola è il seguente: “ATTENZIONE: Sta girando la foto di Buffon morto in un incidente. Non aprite è un virus e non accettate la chiamata +39-3476301066 è un virus. Fonte RAI”. Ovviamente, questa notizia non è vera: non c’è alcuna catena su WhatsApp e nessun virus in circolazione. Non si tratta della prima bufala che coinvolge Gianluigi Buffon, spesso protagonista di simili fake news.

La prima notizia di “Buffon morto in incidente d’auto” circolava sui social già nel 2016.

Gli utenti che, preoccupati, cliccano sul link vengono reindirizzati a una pagina dove una serie di banner attivano automaticamente servizi a pagamento.

Il problema delle fake news

Le bufale si propagano ormai a velocità allarmante sui social, alimentando la spirale delle condivisioni. La Polizia Postale ha perciò invitato tutti gli italiani a prestare attenzione alla veridicità dei post che girano sui social.

Occorre sempre vagliare la fonte principale e cercare ulteriori notizie prima di dare credito a catene del genere. La Polizia Postale chiede inoltre di informare il diretto interessato in caso di circolazioni di fake news su una specifica persona.

In questo periodo occorre maggiore attenzione sull’argomento, data anche la sensibilità di molti utenti alla questione coronavirus.

In tale momento di emergenza sanitaria, bisogna ancora di più essere responsabili ed evitare la diffusione virale di contenuti allarmistici e bufale.

Nata a Roma nel novembre del 1992, ha studiato lettere all'università La Sapienza e si è successivamente avvicinata al mondo della comunicazione. Ha collaborato con Bossy e L'Indiependente.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Beatrice Carvisiglia

Nata a Roma nel novembre del 1992, ha studiato lettere all'università La Sapienza e si è successivamente avvicinata al mondo della comunicazione. Ha collaborato con Bossy e L'Indiependente.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.