×

Coronavirus, donazione di Zlatan Ibrahimovic agli ospedali Humanitas

Condividi su Facebook

Zlatan Ibrahimovic ha aperto una raccolta fondi per la lotta al coronavirus destinata agli ospedali del gruppo Humanitas, devolvendo 100mila euro.

coronavirus-ibrahimovic-donazioni

Anche Zlatan Ibrahimovic si aggiunge ai tanti personaggi del mondo dello spettacolo e dello sport che hanno deciso di effettuare donazioni in nome della lotta al coronavirus. Il calciatore del Milan ha infatti aperto una raccolta fondi destinata agli ospedali del gruppo Humanitas e devolvendo di tasca propria la cifra di 100mila euro.

Un gesto quello di Zlatan che è stato annunciato sugli account social ufficiali del campione svedese nel pomeriggio del 18 marzo e che ha già avuto numerose adesioni.

Coronavirus, la donazione di Zlatan Ibrahimovic

Visualizza questo post su Instagram

Italy has always given me so much and, in this dramatic moment, I want to give back even more to this country that I love. I decided, together with the people who are working with me, to create a fundraiser for Humanitas hospitals and to use my communication power to spread the message wider. It’s a serious issue and we need a concrete help that’s not just about a video. I count on the generosity of my colleagues, of all professional athletes and of those who want to make a small or large donation according to their possibilities, to kick this virus away. Together we can really help hospitals and doctors and nurses who selflessly work every day to save our lives. Because today we are the ones cheering for them! Let’s together kick the CoronaVirus away and win this match! And remember: if the virus don’t go to Zlatan, Zlatan goes to the virus! Link in bio

Un post condiviso da Zlatan Ibrahimović (@iamzlatanibrahimovic) in data: 18 Mar 2020 alle ore 5:31 PDT


Nel video messaggio pubblicato sul proprio account Instagram, Zlatan Ibrahimovic ha spiegato di aver aperto la raccolta fondi per restituire all’Italia tutto quello che essa gli ha dato in questi anni trascorsi come giocatore della Seria A: “L’Italia mi ha sempre dato così tanto e, in questo drammatico momento, voglio restituire ancora di più a questo Paese che amo.

Ho deciso, insieme alle persone che stanno lavorando con me, di creare una raccolta fondi per gli ospedali Humanitas e di utilizzare il mio potere comunicativo per diffondere il messaggio in modo più ampio. È un problema serio e abbiamo bisogno di un aiuto concreto che non si limiti soltanto a un video”.

La rete degli ospedali Humanitas è costituita dalle strutture lombarde di Rozzano, Milano, Bergamo, e Castellanza, mentre in Piemonte è presente con un nosocomio a Torino.

La campagna, denominata Kick the virus away, è stata creata sulla popolare piattaforma di found raising Gofounme (la stessa utilizzata per la raccolta fondi di Fedez e Chiara Ferragni) e ha attualmente raccolto oltre 130mila euro.

L’appello ai colleghi calciatori

Sul finire del messaggio il giocatore lancia inoltre un appello ai suoi colleghi, spingendoli a donare per tutti per gli ospedali che in questi giorni stanno combattendo l’emergenza coronavirus: “Conto sulla generosità dei miei colleghi, di tutti gli atleti professionisti e di coloro che vogliono fare una donazione piccola o grande in base alle loro possibilità, per cacciare questo virus.

Insieme possiamo davvero aiutare ospedali, medici e infermieri che lavorano disinteressatamente ogni giorno per salvarci la vita. Perché oggi siamo noi a tifare per loro! Calciamo via il CoronaVirus e vinciamo questa partita! E ricorda: se il virus non va da Zlatan, Zlatan va dal virus!”.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.