×

Coronavirus, Lukaku dona 100mila euro al San Raffaele

Condividi su Facebook

Romelu Lukaku ha voluto donare 100mila euro all'ospedale San Raffael di Milano, anch'esso in prima linea per combattere l'emergenza coronavirus.

coronavirus
coronavirus

L’attaccante dell’Inter Romelu Lukaku ha voluto donare 100mila euro all’ospedale San Raffael di Milano, anch’esso in prima linea per combattere l’emergenza coronavirus in Lombardia.

Coronavirus, la donazione di Lukaku

I campioni del calcio in questi giorni si stanno dando tanto da fare sui social per raccogliere fondi e donazioni da devolvere agli ospedali italiani. Tra questi si è aggiunto anche Romelu Lukaku, attaccante dell’Inter di nazioanlità belga, ma che già ha imparato a conoscere e amare l’Italia.

L’ex attaccante del Manchester United in un video postato sul canale ufficiale Twitter dell’Inter ha invitato tutti a contribuire, rendendo pubblica la sua donazione da 100mila all’ospedale San Raffaele di Milano, che come sappiamo è uno dei centri nevralgici in cui si sta combattendo questa emergenza sanitaria.

Solidarietà sui social

Lukaku è uno dei tanti calciatori che si è dato da fare per contribuire all’emergenza coronavirus, e sui social intanto stanno spopolando tante challenge in cui tanti campioni dlelo sport si taggano e sfidano a palleggiare con qualsiasi oggetto, invitando poi i follower a donare per realtà sanitarie locali, come lo stesso San Raffaele, Sacco di Milano, Spallanzani di Roma e Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Vincenzo. Carbone
22 Marzo 2020 22:25

Bravo. Lukako. Tanto. Rispetto. A. Guesto uomo. Grazie lukako


Contatti:
Marco Alborghetti

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.