×

Bernard Gonzalez morto suicida, calcio francese in lutto: era positivo al Covid-19

Condividi su Facebook

Un gesto inaspettato che ha sconvolto tutto il calcio francese: Bernard Gonzalez, il medico dello Stade Reims, è morto suicida.

bernard gonzalez
bernard gonzalez

Avrebbe lasciato un biglietto con su scritte le motivazioni del tragico gesto. Bernard Gonzalez è morto suicida all’età di 61 anni: il medico dello Stade Reims, da quanto si apprende, era risultato positivo al coronavirus. Da 20 anni lavorava a fianco dello staff del club francese, ma all’improvviso di è tolto la vita. Il suo corpo è stato ritrovato nella sua abitazione dove stava trascorrendo la quarantena.

Coronavirus, è morto Bernard Gonzalez

Un gesto inaspettato e improvviso che ha sconvolto tutto il calcio francese: Bernard Gonzalez, il medico dello Stade Reims, è morto suicida all’età di 61 anni. Era risultato positivo al coronavirus e stava trascorrendo la quarantena obbligatoria nella sua abitazione. Proprio lì gli inquirenti avrebbero rinvenuto un biglietto con le motivazioni del suo gesto. Il quotidiano francese Le Parisien ha riferito che sarebbe proprio il contagio il vero motivo che ha spinto Bernard a togliersi la vita.

A confermare quanto accaduto è stato anche il sindaco Arnaut Ribinet, che commenta i fatti con sgomento: “Il dottor Gonzalez era un grande professionista riconosciuto e apprezzato da tutti – ha ammesso il primo cittadino -. In questo momento non posso fare altro che rivolgere un pensiero speciale a sua moglie e a tutta la sua famiglia. La sua morte potremmo definirla “collaterale” rispetto al Covid-19 perché era stato trovato positivo e si trovava in quarantena. So che ha lasciato un biglietto nel quale ha spiegato perché ha compiuto quel gesto ma non so di preciso cosa vi sia scritto”.


Il cordoglio

“Siamo sconvolti per la notizia e per il dolore – si legge nella nota ufficiale del presidente della società, Jean-Pierre Caillot -. Lo Stade Reims piange il dottor Bernard Gonzalez. Quello del club, ma anche di centinaia di abitanti di Reims di tutte le età.

Era qui da 23 anni, ha sempre lavorato con professionalità e passione. Mi mancano le parole ed è durissimo annunciare una cosa del genere”.

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:

1
Scrivi un commento

1000
1 Discussioni
0 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
1 Commentatori
più recenti più vecchi
Ferdinando

Quando tutto sarà finito passatevi la mano sulla coscienza e pensate a tutte queste persone che avete abbandonato dentro le proprie case, senza soldi senza aiuti e senza un sostegno morale.Persone che non hanno ricevuto nessun tipo di assistenza lasciati morire al loro destino,gli avete detto solamente stai a casa.Stato e politici dovete vergognarvi tutti, siete inadatti ed incompetenti a ricoprire certi ruoli, seduti sulle vostre poltrone facendo gli spettatori di un brutto film di paura.Fatevi da parte ci vogliono persone oneste e con gli attributi.Quello che voi non avete mai avuto.Raccontate ai vostri figli chi siete, raccontate dei 20… Leggi il resto »


Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.