×

Coronavirus, caso sospetto tra le fila del Bologna: allenamenti fermi

Condividi su Facebook

La squadra del Bologna ha disposto allenamenti individuali ad orari differenziati a causa di un sospetto caso di coronavirus registrato di recente.

coronavirus-bologna-allenamenti

Allenamenti individuali e a orari differenziati per i giocatori del Bologna, a causa di un sospetto caso di coronavirus che è stato scoperto nelle scorse ore a seguito dell’ultima serie di esami a cui è stato sottoposto il gruppo squadra. È questa la decisione presa in via precauzionale dalla società emiliana in vista di ulteriori chiarimenti sulla vicenda.

Il sospetto sarebbe un membro dello staff e non un giocatore, ma nel caso la positività dovesse essere confermata sarà previsto l’isolamento in ritiro per l’interno gruppo squadra.

Coronavirus, caso sospetto nel Bologna

In una nota ufficiale, pubblicata intorno alle ore 16 del 27 maggio sul sito della società, viene per l’appunto specificato: “L’ultima serie di esami a cui è stato sottoposto il gruppo-squadra ha evidenziato un caso di sospetta positività al Covid-19 relativamente a un membro dello staff.

In attesa di ulteriori approfondimenti, la squadra in via precauzionale riprenderà domani gli allenamenti in forma individuale e ad orari differenziati senza uso di locali comuni. Nel caso in cui fosse confermata la positività, il gruppo-squadra sarà isolato in ritiro.

L’annuncio da parte del Bologna arriva a 24 ore dalla riunione tra governo, Figc e Lega che dovrebbe rendere ufficiale il protocollo sanitario per la ripresa in sicurezza del campionato di calcio di Serie A.

Nelle procedure ancora da approvare, un eventuale positività di un calciatore o di un membri dello staff di una squadra dovrebbe essere gestita a seconda dell’evoluzione della pandemia sul territorio italiano. Se con la ripartenza del campionato la curva dei contagi dovesse essere ancora elevata dunque, si rischia per una sola positività di mettere in quarantena tutto il gruppo squadra.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.