×

Morta a soli 16 anni la campionessa di arrampicata Luce Douady

Luce Douady è morta a 16 anni per una caduta da 150 metri mentre si allenava, era una promessa dell'arrampicata sportiva.

luce douady morta arrampicata

Tragedia nel mondo dell’arrampicata sportiva: è morta a soli 16 anni Luce Douady, giovane e promettente talento francese del climbing deceduta dopo essere precipitata da 150 metri mentre si allenava sulla falesia di Luisset, sulla dorsale tra Crolles e Saint Pancrasse.

L’incidente è avvenuto nella giornata di ieri, domenica 14 giugno, e la Douady era in compagnia di 7-8 colleghi in un percorso esposto e dotato in alcuni tratti di cavi di protezione. Le autorità francesi hanno avviato un’indagine per verificare le cause dell’incidente mortale.

Morta Luce Douady, la campionessa di arrampicata

Luce Douady era una grande delle grandi promesse del climbing, avendo nella sua breve carriera bruciato tutte le tappe arrivando al professionismo molto prima di altri.

In Francia aveva ed ha una grande popolarità e ad aiutarla c’era proprio la sua giovane età e il grande talento per l’arrampicata sportiva.

Tanti i titoli vinti a livello juniores per l’atleta che si era messa in mostra nella scorsa estate anche in terra italiana. Al Climbing Stadium di Arco infatti la Douady aveva conquistato la scena in occasione dei Campionati Mondiali di Arrampicata Giovanile, conquistando la medaglia d’oro nella categoria Boulder – Youth A Women, beffando le giapponesi Natsumi Hirano e Saki Kikuchi.

Ora la sua stella purtroppo si spegne lasciando l’amaro in bocca di quello che sarebbe potuto essere e che purtroppo non sarà mai. Una tragedia per il mondo del climbing, così come per quello dello sport più in generale e non solo.

Contents.media
Ultima ora