×

La sorella di Cristiano Ronaldo: “Il mio letto era di mattoni”

Condividi su Facebook

La sorella di Cristiano Ronaldo racconta del passato in famiglia, quando dormivano su letti di mattoni e convivevano con i topi.

Cristiano Ronaldo: la sorella parla della vita in povertà
La sorella di Cristiano Ronaldo parla del passato in povertà.

Katia, sorella di Cristiano Ronaldo, racconta su Instagram di quando la sua famiglia ha vissuto il dramma della povertà, quando la loro casa era infestata dai topi e dormivano su letti fatti di mattoni. Lei ora è influencer e cantante, vive in Brasile con l’imprenditore Alexandre Bertolucci, dal quale ha avuto la figlia Valentina.

La sorella di Ronaldo morsa da un topo

“Sono nata in una vecchia casa, il mio letto era sorretto dai mattoni e quando avevo pochi mesi sono stata morsa in faccia da un topo, non mi vergogno a dirlo”, scrive Katia Aveiro nel post, “Grazie a Dio mia madre è arrivata in tempo, se no adesso sarei molto più brutta. Sono cresciuta in un quartiere povero e fin dalla tenera età ho imparato ad apprezzare quel poco che avevo”.

View this post on Instagram

Eu nasci numa casa velhinha a minha cama era sustentada por tijolos,fui mordida na minha cara era ainda uma bebé de meses por um rato,(não tenho vergonha nenhuma de dizer isto ) graças a Deus a minha mãe chegou a tempo, senão era mais feia do que sou hoje😂😂cresci num bairro pobre,desde cedo aprendi a valorizar o pouco que tinha,a vida sempre respondeu ao longo do tempo com alternativas seja por mim seja por quem me rodeava, e a gente se ajudava uns aos outros,aí nasceu a união,porque dividíamos com os nossos toda e qualquer conquista,desde pequena que a minha mãe me ensinou a partilhar entre nós o que tínhamos,a capacidade de ajudar alguém não tem a ver com as suas posses, todos devem e podem ajudar alguém, independentemente da tua condição social,a ajuda é vasta,eu já fui ajudada por pessoas sem que elas mesmo soubessem… E tu ajudas alguém ???? _________________________________ ————— (Hoje escutei esta frase e faz todos o sentido …se queres ajudar alguém não lhe dês peixe mas ensina-o a pescar)—————————————————————————————————————————————————————-Ps escusado será dizer que mensagens ofensivas e fora do contexto eu bloqueio o autor … ————————————————————- #vidareal #influenciar #fazobem #respeito #minhahistória #Deus

A post shared by Katia Aveiro (@katiaaveirooficial) on Jun 23, 2020 at 4:01pm PDT

Alla madre di Cristiano Ronaldo, entrambi i figli hanno sempre detto di doverle tanto, avendo insegnato loro a condividere e aiutare gli altri. “Tutti dobbiamo e possiamo dare una mano a qualcuno, indipendentemente dalla sua condizione sociale”, scrive Katia.

Cristiano Ronaldo, campione di altruismo

La stella del calcio ha chiaramente fatto di questi consigli uno stile di vita, dato che spesso si sente parlare del suo impegno solidale e delle importanti donazioni che fa.

Di recente, CR7 ha chiesto ai compagni di squadra del Portogallo di donare metà dei bonus di qualificazione a Euro 2020 per la battaglia contro il Coronavirus. Ora, secondo Forbes, è il giocatore di calcio più ricco del mondo a soli 35 anni ma conserva in sé il grande cuore e l’umiltà di chi ha vissuto un’infanzia nella povertà.

Nata a Milano il 14 dicembre 1988, ha studiato Scienze Linguistiche per l'Informazione e Comunicazione. Ha collaborato con Focus Domande&Risposte, Nanopress, I Nostri Amici Cavalli, The Reiner magazine.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Cecilia Lidya Casadei

Nata a Milano il 14 dicembre 1988, ha studiato Scienze Linguistiche per l'Informazione e Comunicazione. Ha collaborato con Focus Domande&Risposte, Nanopress, I Nostri Amici Cavalli, The Reiner magazine.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.