×

Morto Marian Cisovsky, calciatore slovacco ucciso dalla SLA

Condividi su Facebook

La SLA ha portato via l'ex calciatore del Viktoria Plzen Marian Cisovsky, morto a soli 40 anni dopo una lunga battaglia. Era malato dal 2014.

morto marian cisovsky
morto marian cisovsky

Il calcio slovacco piange la scomparsa di Marian Cisovsky, ex difensore del Viktoria Plzen morto all’età di 40 anni, ucciso dalla SLA. Dal 2014 il campione slovacco lottava contro la malattia neurodegenerativa che non gli ha lasciato scampo. In carriera ha vinto due titoli con la maglia del Plzen.

Commosso il ricordo dell’amico e connazionale Marek Hamsik, ex calciatore del Napoli.

Morto Marian Cisovsky: la lotta con la SLA

L’ex calciatore slovacco Marian Cisovsky è scomparso all’età di 40 anni, morto dopo una lunga lotta contro la SLA. Una brutta notizia per il calcio internazionale, visto che l’ex roccioso difensore aveva incontrato molti campioni affermati con il suo Viktoria Plzen.

L’annuncio della sua morte è arrivato in un messaggio postato sui profili social della squadra slovacca: “Oggi è il giorno più triste.

Dobbiamo annunciare con tutto il cuore che Marian Cisovsky ci ha lasciato per sempre “.

Nel 2014 era stato lui stesso a confessare il suo stato di salute, dopo averlo scoperto accidentalmente in seguito a un intervento al ginocchio. Da allora Marian ha lottato come faceva in campo, e spesso si è recato allo stadio per assistere alle partite, ricevendo ovazioni dal suo ex pubblico.

La commozione di Hamsik

Marian Cisovsky ha militato sempre in patria.

Classe 1979, molto abile nei colpi di testa, si era fatto notare con la maglia dell’Inter Bratislava, per poi compiere il suo lungo viaggio verso Plzen con la gavetta nello Zilina e nell’Artmedia.

I successi sono arrivato con la maglia rossoblu, vincendo due titoli, ma soprattutto avendo la possibilità di respirare l’aria della Champions League, affrontando negli anni molti campioni come Messi, Ibrahimovic e Ribery. Nel 2013 affrontò anche il Napoli dell’amico e connazionale Marek Hamsik, che sui social ha postato un ricordo commovente della nazionale.

La società del Viktoria Plzen ha deciso di mettere due gigantografie del calciatore fuori dagli spogliatoi, mentre esulta dopo un gol.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.