×

Cosa fanno oggi i campioni del mondo del 2006?

Condividi su Facebook

Sono trascorsi quattordici anni dalla vittoria in Germania, ma cosa fanno oggi i Campioni del Mondo 2006?

cosa fanno oggi i campioni del mondo 2006
Cosa fanno oggi i campioni del mondo 2006

“E allora diciamolo tutti insieme: quattro volte, siamo campioni del Mondo” e “il cielo è azzurro sopra Berlino”. Frasi cult passate alla storia. Sono trascorsi ben quattordici anni dalla storica serata di Berlino quando l’Italia di Marcello Lippi si laureò campione del Mondo.

Era il 2006. Un’epoca fa. Perché le generazioni future non hanno dato uguali soddisfazioni: addirittura all’ultima edizione dei Mondiali di calcio, la selezione azzurra neanche ci è arrivata non qualificandosi. Quattordici, lunghissimi, anni. Che sembrano ieri. Anche perché molti dei campioni del mondo del 2006 sono ancora nel mondo del calcio, anche se con ruoli diversi.

Gianluigi Buffon a 42 anni non ne vuole sapere di smettere. Anzi, continua a battere record su record. E dopo un iniziale addio alla Juventus – con passaggio al Paris Saint Germain – è tornato in bianconero nella speranza di poter vincere l’ambita Champions League. Ma la stagione 2020 non sta andando nel migliore dei modi. Basti pensare che il primo trofeo stagionale – la Coppa Italia – Gigi Buffon l’ha dovuta consegnare a Gennaro Ivan Gattuso: l’ex centrocampista della Nazionale oggi è allenatore del Napoli, dopo le esperienze passate in cadetteria con il Pisa e Palermo e l’avventura al Milan.

cosa fanno oggi i campioni del mondo 2006

Cosa fanno oggi i campioni del Mondo 2006

Quando si parla dei Mondiali 2006, però, la prima persona che viene in mente è senza ombra di dubbio Fabio Cannavaro, cuore, anima e scugnizzeria. Quella sua uscita palla al piede al 119′ di una semifinale mondiale contro i padroni di casa è il manifesto di quel Mondiale.

Oggi Cannavaro è in Cina dove allena il Guangzhou Evergrande, oltre a ricoprire un ruolo ad interim anche come Commissario tecnico nella Nazionale in occasione delle partite di qualificazione ai Mondiali del 2022.



Nel pacchetto difensivo di quel Mondiale impossibile non citare due protagonisti inaspettati: Marco Materazzi e Fabio Grosso.

Il primo – oggi testimonial di abbigliamento per brand sportivi e attivo nel mondo della moda – protagonista della querelle storica con Zinedine Zidane; il secondo il 2006 non lo dimenticherà mai: si procurò il rigore decisivo con l’Australia, segnò al 118′ alla Germania, mise dentro l’ultimo tiro dal dischetto che decretò la vittoria dell’Italia. Oggi fa l’allenatore.

cosa fanno oggi i campioni del mondo 2006

14 anni dopo Berlino 2006

L’altro terzino di quello storico Mondiale 2006 era Gianluca Zambrotta, ex Juve, Barcellona e Milan. Oggi è stato scelto come consigliere federale dall’Associazione italiana calciatori, dal marzo 2019 è ambasciatore per l’Europeo 2020, posticipato di un anno a causa dell’emergenza Coronavirus.

Chi potrebbe ritrovare posto nel mondo del calcio è Daniele De Rossi che in quel Mondiale si fece espellere per una gomitata contro gli Stati Uniti ma che tornò in tempo per mettere dentro un calcio di rigore contro la Francia.


Dopo aver appeso le scarpette al chiodo potrebbe diventare allenatore: si parla di un interessamento della Fiorentina. Chi, invece, sicuramente la prossima stagione calcistica la trascorrerà in panchina è Andrea Pirlo: dopo essere stato opinionista a Sky Sport affronterà il suo primo torneo da allenatore sulla panchina della Juventus Under 23 (Lega Pro).

cosa fanno oggi i campioni del mondo 2006

I fuoriclasse offensivi

Nella batteria degli attaccanti impossibile non citare Alex Del Piero. Nel 2006 mise dentro il gol del 2-0 contro la Germania, con un tiro a giro che giustiziò l’errore di sei anni prima contro la Francia a Euro 2000. Dopo essersi ritirato da calciatore si è dedicato al mondo della moda e del lusso, mentre per quanto concerne lo sport preferisce non avere ruoli dirigenziali: si diverte a commentare nei vari studi televisivi tra Italia e Stati Uniti. Francesco Totti, invece, ha avviato una Academy di talent scout dopo l’esperienza da dirigente della Roma.

cosa fanno oggi i campioni del mondo 2006

Tra i campioni del Mondo 2006 anche Alberto Gilardino (studia per fare l’allenatore), Luca Toni (opinionista Tv) e Filippo Inzaghi. Per quest’ultimo la carriera da allenatore inizia a dare grandi soddisfazioni: con il suo Benevento ha stravinto il campionato di serie B e nella prossima stagione sarà in Serie A con grande merito.

Infine, il condottiero di quell’Italia campione del mondo 2006: Marcello Lippi. Oggi è tornato in Italia e si gode il mare nella sua Viareggio, dopo l’esperienza da allenatore in Cina fino al 2019.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.