×

Inter, Di Canio su Conte: “Un lamento continuo”

Condividi su Facebook

L'ex laziale e ora opinionista Sky Paolo di Canio ha commentato le possibili voci di addio di Antonio Conte, accusandolo di troppi piagnistei.

di canio conte
di canio conte

L’opinionista di Sky Paolo Di Canio ha parlato delle voci sul possibile addio di Antonio Conte all’Inter, non risparmiando una seria critica verso le lamentele continue rilasciate dall’ex tecnico della Juventus durante l’arco dell’intera stagione.

Di Canio: “Conte si lamenta sempre”

Le voci di un clamoroso addio a fine stagione da parte di Antonio Conte sono trend topic sui social, e anche a Skysport l’opinionista ed ex calciatore della Lazio Paolo Di Canio ha parlato di questa possibilità, criticando l’atteggiamento del tecnico dell’Inter.

“Conte, non è uno che lo fa apposta, ma accentra, è un condottiero, è duro, lavora 24 ore al giorno. Ti aspetti tanto da lui e invece è stato un lamento continuo fin dall’inizio.

Vincevi ok, ma perdevi e diceva ‘dove andiamo che abbiamo un ragazzo del Cagliari e diceva a Barella e poi a Sensi con dei nomi. Non mi meraviglierei. Sarebbe ingiusto perché lui deve fare delle modifiche al gruppo, ha il potenziale per farlo, ma non mi meraviglierei che il club non sia contento”.

Errori e società

L’ex attaccante poi rincara la dose sulle ultime dichiarazioni relative ai recenti risultati negativi: “Lo spogliatoio puoi attaccarlo quante volte vuoi. Ma se vinci sopportano e resistono. I giovani magari aspettano di più e accettano anche la parola brutta, ma quando non vinci e continui a dire ‘vediamo chi è degno di questa maglia’ lo spogliatoio si ribella. Lui quando parla di errori individuali fa capire che può insegnare qualsiasi cosa, ma sono errori individuali ed è normale che parli di livello”.

Un cenno finale anche per la società, ambiziosa ma equilibrata nelle decisioni da prendere:”I gruppi importanti, che sono le proprietà, vogliono vedere entusiasmo, lavoro da leader, la visione, l’armonia, non massacro. Sono ambiziosi e guardano agli atteggiamenti del capo truppa, come si comporta, come trasmette il messaggio. Sono attenti a questo, non mi meraviglierei se dovesse andare male “.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.