×

Zanardi dimesso da ospedale: trasferito in struttura di riabilitazione

Dimesso dall'ospedale Alex Zanardi dopo l'incidente del 19 giugno: trasferito in clinica estera per la riabilitazione.

zanardi dimesso ospedale

Buone notizie per Alex Zanardi: la direzione sanitaria dell’ospedale di Siena, dove il campione è ricoverato dallo scorso 19 giugno, ha aggiornato il bollettino sulle condizioni del campione. Si è concluso il programma di sedo-analgesia al quale era sottoposto.

Il quadro è stabile e ciò ha consentito il trasferimento in una struttura clinica estera dove sarà seguito per la riabilitazione. A darne notizia è stato il direttore sanitario de Le Scotte di Siena, dottor Giovannini. Alex Zanardi, dunque, è stato dimesso dall’ospedale toscano.

Zanardi dimesso dall’ospedale

Il direttore sanitario della struttura ospedaliera ove è stato curato Alex Zanardi ha annunciato la conclusione dall’uscita, graduale, dal coma indotto a cui era sottoposto il campione della handbike: “I nostri professionisti restano a totale disposizione di questa straordinaria persona e della sua famiglia per le ulteriori fasi di sviluppo clinico, diagnostico e terapeutico, come sempre accade in questi casi”. Come ribadito dalla struttura ospedaliera toscana, infatti, dopo la sospensione della sedazione a cui era sottoposto Alex Zanardi si è registrata la normalità dei parametri oltre alla stabilità delle condizioni cliniche generali e del quadro neurologico.

Ciò ha consentito la dimissione dall’ospedale per Alex Zanardi che adesso sarà curato, per la riabilitazione, in una clinica privata all’estero. “L’atleta – spiega ancora Giovannini – ha trascorso oltre un mese nel nostro ospedale: è stato sottoposto a tre delicati interventi chirurgici e ha mostrato un percorso di stabilità delle sue condizioni cliniche e dei parametri vitali che ha permesso la riduzione e sospensione della sedazione, e la conseguente possibilità di poter essere trasferito in una struttura per la necessaria neuro-riabilitazione“.

Infine, un grande abbraccio alla famiglia di Zanardi da parte del direttore generale de Le Scotte di Siena: “Ha dimostrato una forza straordinaria: una dote preziosa che dovrà essere compagna di viaggio fondamentale del nuovo percorso che inizia oggi”.

Contents.media
Ultima ora