×

Giro Lombardia, ciclista 20enne vola nel vuoto per dieci metri

Condividi su Facebook

Brutta caduta al Giro di Lombardia per il giovane ciclista belga Remco Evenepoel e altro piccolo incidente per Schachmann.

La caduta che ha interessato il giovane ciclista belga, Remco Evenepoel
La caduta che ha interessato il giovane ciclista belga, Remco Evenepoel

Due drammatiche cadute – per fortuna, senza vittime – ha caratterizzato la 114esima edizione del Giro di Lombardia, che un tempo pre Covid era anche conosciuta come ‘classica delle foglie morte’, perché si correva tradizionalmente in autunno. Invece in strada il Ferragosto è asfissiante, e non mancano attimi di terrore, come quelli vissuti dal giovane ciclista belga Remco Evenepoel che, forse complice l’inesperienza, nel tratto della Discesa dalla Colma di Sormano – malaugurata anche per la caduta di Laurens De Plus tre anni fa – sbaglia l’ingresso in curva e vola al di là del muretto.

La bici picchia sul parapetto mentre la giovane promessa del ciclismo belga precipita nella scarpata e, dopo un volo di circa 10 metri, perde i sensi nella fitta boscaglia sottostante.

Le immagini che trasmette la televisione sono drammatiche, ma ci pensa il ds Davide Bramati a tranquillizzare i telespettatori e, naturalmente, la famiglia dell’atleta: “Voglio tranquillizzare tutti, Remco è sempre stato vigile, ora lo stanno portando in ospedale e vediamo“. “Ha subito un trauma ad una gamba” continua il direttore sportivo della Deceuninck-Quick Step, team di Evenepoel. Le successive notizie saranno ancor più rassicuranti: si tratta di contusioni. Di promessa in promessa: la giovane promessa del ciclismo azzurro, Nicolas Chiola, è sytato coinvolto in un incidente stradale nel Teramano lo scorso 4 luglio.

Caduta Giro Lombardia, anche Schachmann

Dopo l’incidente occorso a Fabio Jakobsen nella prima tappa del Giro di Polonia – il 23enne è stato risvegliato dal coma – la malasorte si abbatte ancora sullo sport a due ruote. Non c’è solo Remco Evenepoel nella lista degli sfortunati del Giro di Lombardia 2020, che ha raccontato agli amanti del ciclismo la vittoria di Jacok Fuglsang e la sconfitta, in un caldo torrido di ferragosto, di Vincenzo Nibali.

Il tedesco Maximilian Schachmann si è trovato addirittura tamponato da un’auto privata, una scena che ha dell’incredibile mentre sono in corso di accertamento le responsabilità di un tale episodio.

Per fortuna, l‘incidente occorso a Maximilian Schachmann non ha avuto grosse conseguenze, il ciclista teutonico non ha riportato alcun danno fisico e si è messo subito in sella.

Classe 1980, originario di Diamante (CS), è laureato in Scienze delle Comunicazioni e si occupa di scrittura creativa per il web. Ha collaborato con diverse testate, sia cartacee (‘CalabriaOra’ e ‘Il Meridione’) che online. Scrive per Notizie.it e Actualidad.es.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Vincenzo Bruno

Classe 1980, originario di Diamante (CS), è laureato in Scienze delle Comunicazioni e si occupa di scrittura creativa per il web. Ha collaborato con diverse testate, sia cartacee (‘CalabriaOra’ e ‘Il Meridione’) che online. Scrive per Notizie.it e Actualidad.es.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.