×

Aereo della Lazio, multato calciatore che ha diffuso il video

Condividi su Facebook

Ancora problemi in casa biancoceleste dopo la trasferta a Crotone e il primo viaggio con il nuovo mezzo della società

multato calciatore che ha diffuso il video dell'aereo della lazio

Ha fatto molto scalpore la novità in casa Lazio relativa all’utilizzo di un aereo privato, rigorosamente a tinte biancocelesti, per le trasferte della squadra. In modo particolare, a far discutere, è stato il primo viaggio effettuato da Immobile e compagni a Crotone.

Nelle ultime ore sono state diffuse, senza autorizzazione, delle immagini in cui tanti calciatori sembrano essere decisamente preoccupati rispetto alle fasi di atterraggio del mezzo.

Lazio, i provvedimenti della società

Complice anche il clima poco felice nel fine settimana di Crotone, la Lazio è stata protagonista di una vera e propria disavventura. Il primo viaggio del nuovo aereo del club è stato, a modo suo, indimenticabile. “Siamo arrivati tutti con la paura addosso”, aveva commentato Immobile a proposito dell’atterraggio problematico in città prima della sfida di campionato. Parole che sono poi state confermate in queste ore da un filmato diffuso anche via social in cui si vedono i giocatori usare linguaggi poco consoni per via delle turbolente fasi di arrivo in città.

La società, a seguito di alcune indagini, ha identificato il colpevole. Si tratta del difensore olandese Wesley Hoedt che dovrà rispondere delle sue azioni e certamente subire una multa da parte del patron Lotito. L’ex calciatore del Southampton, tornato a Roma quest’estate dopo qualche stagione nella Premier League inglese, aveva ripreso la scena del brusco atterraggio all’aeroporto di Crotone infrangendo le regole aeroportuali che prevedono il divieto di effettuare foto e filmati.

Per la Lazio si tratta di un ennesimo caso di un calciatore “indisciplinato” dopo le recenti accuse di Luis Alberto che aveva ironizzato proprio sulle spese per l’aereo del club a discapito della puntualità dei pagamenti degli stipendi ai giocatori. A Simone Inzaghi, tecnico biancoceleste, e ai dirigenti della Capitale, il compito di riportare l’ordine, anche a costo di usare il pugno duro.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media