×

Morte Paolo Rossi, al funerale presenti gli ex compagni di squadra

A Vicenza si sono svolti i funerali di Paolo Rossi a cui hanno preso parte anche i suoi compagni di squadra della Nazionale

Funerali Paolo Rossi

Nella giornata di sabato 12 dicembre a Vicenza ha avuto luogo il funerale di Paolo Rossi, la cui morte prematura lo ha colto al termine di una lunga malattia. La cerimonia funebre è stata in diretta tv da Sky Sport e ha visto presenti i suoi compagni di squadra della Nazionale vincitrice dei campionati del mondo del 1982 in Spagna che hanno portato la bara all’altare.

La morte di Rossi è stata causata da una grave malattia che ha lasciato sgomento il mondo dello sport, già sconvolto per la recente scomparsa di Diego Armando Maradona.

Morte Paolo Rossi: il funerale

In prima fila si possono notare Marco Tardelli e Antonio Cabrini ma anche Alessandro Altobelli. Ad accogliere Pablito fuori dalla chiesa sono stati i cori “Rossi-gol” e “Paolo Paolo”, in un’atmosfera di grande commozione per tutti.

Presente, tra gli altri, anche il presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina.

Durante la sua omelia il sacerdote ha ricordato come Paolo abbia vissuto la malattia con il garbo e la discrezione di sempre: “La sua grandezza è stata di essere un fuoriclasse, ma mai un personaggio. Ora ti allenerai nella Coverciano del cielo“. Dopo la vittoria del mondiale in Spagna, ha ricordato il prete, a chi gli chiese chiesero quale fosse stato il momento più bello, lui rispose la finale della finale.

Mi siedo su un cartellone pubblicitario e vedo sugli spalti la gente che si abbraccia. Questo fu il momento più bello, vedere la gioia che avevamo dato agli italiani“.

La morte di Paolo Rossi

La morte di Paolo Rossi ha sconvolto tutti, soprattutto i suoi familiari. La moglie, Federica Cappelletti, dopo aver diffuso la notizia della scomparsa del marito, ha raccontano che Paolo non voleva andarsene da questo mondo e che i suoi ultimi istanti di vita sono stati strazianti.

“‘Sappi che io crescerò le nostre bambine e sarò vicina al tuo primo figlio Alessandro, che in quel momento era accanto a me – avrebbe detto Federica al marito, prima che spirasse -. Gli ho detto di portarsi via tutto il mio amore e quello dei figli e di cercare di stare bene, di essere felice per sempre. Ci siamo amati ogni giorno, siamo stati sempre vicini. E anche Paolo me lo ha ricordato nell’ultimo messaggio che mi ha scritto”.

Paolo Rossi, soprannominato “Pablito”, soffriva da tempo di un tumore ai polmoni ed era ricoverato presso l’ospedale Le Scotte di Siena. Negli ultimi giorni le sue condizioni erano peggiorate. Tre mesi fa era stato sottoposto a un intervento chirurgico all’ospedale la Gruccia di Montevarchi.

Nato il 18 luglio del 1990, vive a Cassina de' Pecchi. Si è laureato in Storia per seguire la propria voglia di conoscere il passato, ho iniziato l'attività giornalistica per analizzare il presente e le sue innumerevoli contraddizioni. Collabora con Metropolis Notizie e Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Mattia Pirola

Nato il 18 luglio del 1990, vive a Cassina de' Pecchi. Si è laureato in Storia per seguire la propria voglia di conoscere il passato, ho iniziato l'attività giornalistica per analizzare il presente e le sue innumerevoli contraddizioni. Collabora con Metropolis Notizie e Notizie.it.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora