×

Grande festa in casa Neymar, la Procura di Rio apre un’inchiesta

La Procura vuole vederci chiaro e ha chiesto ulteriori chiarimenti.

Neymar Jr.

La Procura di Rio de Janeiro ha aperto un’inchiesta in merito a una festa nella villa brasiliana del calciatore Neymar. Nonostante i divieti imposti dal Coronavirus, la sua casa sarebbe al centro della cronaca per l’ultimo dell’anno.

Dopo le prime smentite del centravanti attualmente in forza al Paris Saint-Germain adesso arrivano ulteriori novità sul caso. Fonti vicine al calciatori hanno inizialmente smentito categoricamente, poi qualche indizio ha messo in dubbio la questione e aumentato le polemiche.

Festa in casa Neymar, “soltanto” 150 invitati

Il calciatore ha di recente postato sui social una foto insieme a un amico a bordo di uno yacht. Intanto per la festa gli organizzatori hanno parlato di 150 invitati, per gli organi d’informazione locali addirittura 500 persone.

Nello Stato di Rio de Janeiro non c’è alcun divieto di feste private, anche se è stato comunque richiesto di “rispettare le misure sanitarie adeguate”. Fatto sta che un assembramento in una casa, seppur di grandi dimensioni, potrebbe causare non pochi problemi sanitari. Gli esperti del mondo sanitario hanno consigliato di evitare il più possibile i contatti. Il Coronavirus ha infatti ucciso in Brasile già 194mila persone e contagiato oltre 7 milioni e mezzo di persone.

Le conseguenze di questi assembramenti, tipo quello accaduto sulla Bronte Beach in Australia, potrebbero costare caro per la salute delle persone eventualmente contratte dal Covid-19. Distanziamento e mascherine sono l’unico strumento per evitare la diffusione del virus.

Contents.media
Ultima ora